L’emergenza freddo e quei 5 milioni da querelle: interrogazione della Lega

L’emergenza freddo e quei 5 milioni da querelle: interrogazione della Lega

I consiglieri comunali della Lega Antonio Di Rocco e Nicola Riccardelli hanno presentato un’interrogazione urgente a risposta scritta sull’emergenza freddo e il presunto mancato trasferimento al comune capofila, Gaeta, di 5 milioni d’euro di fondi distrettuali.

Indirizzata al sindaco, all’assessore al Bilancio, all’omologo delegato ai Servizi sociali e al segretario generale, l’interrogazione ripercorre innanzitutto le tappe fondamentali di quello che in questi giorni è diventato un caso politico fatto di dubbi milionari ed accesi botta e risposta.

“Dopo il cambio del comune capofila del distretto socio-sanitario il nuovo capofila, il Comune di Gaeta, ha chiesto al Comune di Formia di trasferire tutti i fondi cd. ‘distrettuali’ ossia quei fondi messi a disposizione dalla regione per fornire servizi non al singolo comune ma a tutti i 9 comuni facenti parte del distretto;

Antonio Di Rocco

Una delle prime discussioni a mezzo stampa è stata la mancata realizzazione di una tensostruttura per i senzatetto”, ricordano Di Rocco e Riccardelli. “Da quanto si apprende dagli organi di stampa e dalle dichiarazioni dei sindaci interessati non tutte le risorse sarebbero state trasferite al nuovo comune capofila;

secondo quanto dichiarato dall’assessore Spertini sui social network il trasferimento delle somme e dei finanziamenti distrettuali, quindi per essere chiari fondi che non sono del Comune di Formia, farebbe cadere questa amministrazione in ‘uno stato di sofferenza finanziaria'”.

Da qui, gli esponenti leghisti bussano al primo cittadino e ai due assessori chiamati in causa cercando lumi su una serie di questioni.

“L’elenco delle somme di competenza del distretto, con la specificazione della loro finalità o destinazione, che sono già state trasferite al comune capofila e di quelle che sono ancora in cassa presso il Comune di Formia alla data di oggi;

Nicola Riccardelli

se è vero, e in tal caso in quali termini, che il trasferimento di tali somme comporterebbe problemi di natura finanziaria per questa amministrazione;

se è vero che parte dei finanziamenti destinati al distretto sono stati utilizzati per attività non distrettuali;

l’elenco dei residui di annualità precedenti di fondi destinati alle politiche sociali del distretto che non sono stati utilizzati e la motivazione del mancato o del ritardato utilizzo rispetto alla relativa programmazione;

se intendano procedere all’accertamento delle responsabilità di coloro che non sono stati in grado di utilizzare adeguatamente e per tempo i finanziamenti a disposizione, anche in considerazione delle notevoli difficoltà sociali in cui versano tanti cittadini di questo distretto;

l’elenco dei progetti finanziati mai realizzati per cui la regione lazio ha ritirato il finanziamento con le conseguenti motivazioni come ad esempio 20.000 € per le ludopatie;

se ritengano opportuno, procedere alla rotazione dei funzionari o dei dirigenti eventualmente responsabili di tali ritardi, e quali sono stati i punteggi di valutazione della performance a questi attribuiti dal nucleo di valutazione nelle annualità interessate;

se corrispondono al vero le dichiarazioni gravissime del sindaco di Gaeta che avrebbe affermato di aver ricevuto una mail da parte di un assessore del Comune di Formia che ‘proponeva’ al sindaco della città del capofila la gestione dell’emergenza freddo a favore del Gus ad un costo 3 volte più alto di quello proposto dalla Croce Rossa.

i sottoscritti consiglieri comunali della Lega – concludono Di Rocco e Riccardelli – chiedono che la risposta scritta arrivi prima della discussione in commissione Bilancio della proposta di bilancio 2019 e l’immediata convocazione di una commissione consiliare bilancio per chiarire questa spiacevole situazione”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social