Sud Pontino, polemiche al vetriolo su 5 milioni di euro del distretto socio sanitario

Mitrano accusa Villa, Stefanelli la vecchia amministrazione di Formia. Spertini risponde ad entrambi, ma non sembra ci sia ancora un accordo condiviso. Intanto fioccano le polemiche

Sud Pontino, polemiche al vetriolo su 5 milioni di euro del distretto socio sanitario

“Devono essere trasferiti immediatamente”, “L’accordo non era questo”. “Li avete usati – forse – per scopi particolari”, “abbiamo fatto di tutto per garantire i servizi”. Sono solo alcune delle frasi che nel giro di poco più di quarantotto ore sono rimbalzate dalle conferenze stampa ai social, mettendo di fatto con i fucili puntati uno contro l’altro il sindaco di Minturno e l’assessore al Bilancio di Formia, il primo cittadino di Gaeta e il sindaco formiano.

Al centro della querelle politica il passaggio della leadership del Comune capofila del distretto socio-sanitario da Formia a Gaeta. Partendo da questo, Gaeta – stando a quanto dichiarato dal sindaco Cosmo Mitrano anche ai nostri microfoni – vuole i soldi che le spettano. Non si parla certo di pochi spicci, bensì di 6 milioni di euro circa. Di questa cifra, così come spiegato sia dal primo cittadino di Gaeta che dall’assessore al Bilancio di Formia Fulvio Spertini, già ne sono stati trasferiti circa un milione. Sugli altri, però, non c’è accordo.

Le dichiarazioni del sindaco di Gaeta a margine della conferenza stampa

Da una parte Mitrano li chiede subito per rendere operativi tutti i progetti e i servizi del distretto. Dall’altra, a mezzo social e per voce di chi ha in mano le casse di Formia, l’assessore Spertini spiega come giuridicamente i sei milioni di euro siano già di Gaeta, ma economicamente non sono ancora nelle disponibilità di liquidità del nuovo Comune capofila, salvo che per il milione già trasferito. Ma non solo, questi, in un post Facebook datato sabato, racconta anche di una telefonata con il sindaco di Gaeta. Una lunga telefonata – secondo la versione di Spertini – che avrebbe portato ad un accordo per un trasferimento immediato di altri due milioni di euro, e i restanti nell’anno successivo. Accordo, però, che sarebbe saltato – sempre secondo quanto dichiarato dall’assessore di Formia – per via di un passo indietro dello stesso Mitrano qualche ora più tardi.

Nel mentre di tutta questa bagarre, si è inserito anche il primo cittadino di Minturno Gerardo Stefanelli, che sempre a mezzo social ha accusato – con il beneficio del dubbio – che Formia potesse aver utilizzato i fondi del distretto socio sanitario per finanziare il proprio bilancio. Accuse pesanti rispedite con sdegno al mittente ancora una volta da Spertini, sempre tramite Facebook. Il sindaco di Formia Paola Villa aveva parlato precedentemente in una conferenza stampa di alcune vicende legate ai Servizi Sociali, partendo dall’emergenza freddo ed arrivando fino alla questione economica con Gaeta.

Le dichiarazioni del sindaco di Formia a margine della conferenza stampa

Quel che è certo, è che questi cinque milioni di euro che mancano all’appello non si sono volatilizzati e che prima o dopo – a seconda di accordi intercomunali e liquidità di cassa – verranno trasferiti dal Comune di Formia a quello di Gaeta. Sembra un po’ meno scontato che quel clima apparentemente costruttivo e di fattiva sintesi tra i Comuni del Golfo, se non proprio idilliaco, emerso negli scorsi mesi e messo in evidenza fino a qualche giorno fa, possa rimanere intatto dopo tutto ciò. Bisogna vedere se quanto costruito non verrà messo in discussione da accuse incrociate e polemiche politiche di questi ultimi giorni che hanno infuocato il clima.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social