Blitz del Nas, chiuso un laboratorio di produzione di conserve alimentari

Blitz del Nas, chiuso un laboratorio di produzione di conserve alimentari

Presso un laboratorio di produzione di conserve alimentari a base di prodotti ittici situato a Terracina, i carabinieri del Nas di Latina hanno accertato la mancata predisposizione e attuazione delle procedure di autocontrollo relative alle azioni di profilassi obbligatorie in materia di sicurezza alimentare.

Infatti, secondo i militari operanti la materia prima, utilizzata cruda per la preparazione di conserve marinate o sottolio, non veniva sottoposta al trattamento termico di congelazione, azione indispensabile affinché gli eventuali parassiti presenti nel prodotto (come il pericoloso Anisakis) potessero essere inermizzati e non costituissero un pericolo per la salute dei consumatori. Per tale motivo veniva immediatamente chiusa l’attività produttiva, con apposito provvedimento del Dipartimento di Prevenzione dell’ASL Latina, fino alla completa risoluzione della non conformità rilevata. Il valore della struttura chiusa è stato stimato in circa 250mila euro. Per tale mancata azione preventiva a tutela dei consumatori, il titolare dell’attività produttiva sarà sanzionato con 2mila euro.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social