Formia, centro trasfusionale verso la chiusura. La Regione Lazio lo converte in emoteca

Formia, centro trasfusionale verso la chiusura. La Regione Lazio lo converte in emoteca
*Il governatore Zingaretti*

*Il governatore Zingaretti*

Anche se la partita della campagna elettorale regionale si è quasi sempre giocata sul tema del disastro sanitario nel quale si trova il Lazio, va detto che sulla chiusura del centro trasfusionale di Formia, tra la vecchia giunta Polverini e l’attuale, guidata da Zingaretti, non ci sono al momento pareri discordanti. Tanto è vero che il decreto col quale la Polverini ne prevedeva un ridimensionamento non è mai stato cambiato.

*L'ex governatore del Lazio Renata Polverini*

*L’ex governatore del Lazio Renata Polverini*

E forse non basteranno le 13mila firme raccolte già diversi mesi fa, nè la costituzione di un comitato dedicato per salvare il centro trasfusionale di Formia, perché l’indirizzo dell’attuale giunta regionale sembra ricalcare il provvedimento di conversione del centro datato 2010 a firma del commissario regionale Renata Polverini. In quel provvedimento infatti proprio la ex governatrice Polverini, nominatasi anche commissario per ridurre l’enorme debito sanitario regionale, promuoveva una serie di provvedimenti di riordino dell’offerta sanitaria quasi esclusivamente all’insegna di tagli.

"L'ingresso dell'ospedale Dono svizzero"

“L’ingresso dell’ospedale Dono svizzero”

Programmazioni dalle quali non si salvava neanche l’eccellenza del centro trasfusionale formiano, vero punto di riferimento per decine di migliaia di utenti e inserito in un Dea di Primo livello qual’è il Dono svizzero. E oggi non sembrano cambiare le linee guida di Zingaretti che, per questo motivo, hanno messo nuovamente in allarme tutti quelli che in più occasioni si sono attivati per scongiurare la chiusura. Su tutti decine di utenti che proprio nelle ultime settimane si sono riuniti in un comitato, per ora sono una trentina, a difesa del centro trasfusionale.

Come se non bastasse, al grave ed evidente sottodimensionamento all’organico, va registrata una nuova defezione tra i quattro tecnici del laboratorio analisi che sono diventati tre, dopo la ricollocazione di un turnista su Terracina. Insomma tutto lascia presagire un ridimensionamento al ribasso osteggiato sistematicamente negli ultimi mesi.

*Sandro Bartolomeo*

*Sandro Bartolomeo*

Per questo motivo lunedì scorso c’è stato un incontro al Comune di Formia al quale hanno partecipato il sindaco Sandro Bartolomeo, il direttore sanitario del Dono Svizzero Ennio Cassetta, il responsabile del centro trasfusionale Di Pastena, la direttrice del centro Giovanna Biondino e due membri del comitato, Angelo Riccardelli e Paolo Mazza.

Durante l’incontro il sindaco si è impegnato a intercedere col governatore per ottenere un potenziamento all’organico. Tuttavia anche se questo dovesse essere riconosciuto da Zingaretti, lo stesso non ha mai finora corretto il decreto della Polverini che giocoforza condurrà quindi il centro trasfusionale a perdere le propria operatività diventando un emoteca, ovvero un centro di sola raccolta del sangue.

Un fatto che spaventa le migliaia di persone che quotidianamente su questo specifico servizio sanitario gestiscono in alcuni casi le proprie patologie, talvolta anche molto gravi. Per ora il rischio non sarebbe imminente, almeno fino alla prossima nomina di un nuovo direttore sanitario, che dovrebbe avvenire nel marzo prossimo. E anche in questo caso la politica potrebbe condizionare gli orientamenti e le scelte, questa la paura principale del comitato, che vedrebbe privato un enorme comprensorio come il Basso Lazio, e non solo, di un servizio di eccellenza e di fondamentale importanza nella gestione di gravi patologie e della qualità stessa della vita di migliaia di utenti del servizio sanitario regionale e nazionale.

***ARTICOLO CORRELATO*** (Formia, Centro Trasfusionale al Dono Svizzero. Nasce il comitato contro la chiusura – 29 dicembre 2013-)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Formia, centro trasfusionale ”Dono Svizzero”. Preoccupazione dalla Uil Fpl – 14 novembre 2013-)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Formia, Centro Trasfusionale. Via tecnico, emergenze a rischio nelle ore notturne. Capasso: “Stiamo trovando la soluzione” – 13 novembre 2013-)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Formia, ospedale “Dono Svizzero”: in arrivo al Centro Trasfusionale un tecnico per le emergenze notturne – 25 maggio 2013-)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Itri contro il rischio chiusura del Centro Trasfusionale di Formia – 23 febbraio 2012-)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Uil Fpl soddisfatta per la revoca della chiusura del Centro Trasfusionale a Formia – 20 febbraio 2012 -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (VIDEO – Formia, Centro Trasfusionale: il sindaco Forte assicura che non chiuderà – 18 febbraio 2012 -)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social