ITRI:I CACCIATORI IMPEGNATI CONTRO I ROGHI BOSCHIVI ANCHE A SETTEMBRE

Apertura della caccia anche per gli appassionati di Itri, il 1°settembre. Ma, più che la voglia di mettere in funzione le loro doppiette, i soci dell’azienda faunistica “Fra’ Diavolo” hanno ribadito, proprio in occasione dell’apertura della stagione venatoria, la loro ferma volontà di proseguire nell’attuazione di quel rigido programma di interventi a favore della difesa del territorio, della sua fauna e della sua flora.

Oltre a ripulire i boschi, a procurare cibo e acqua per gli animali cui gli incendi boschivi hanno ristretto enormemente gli spazi di rifornimento, i soci del presidente Silverio Sinapi sono tornati a sottolineare il loro rinnovato impegno contro gli incendi boschivi, che, specie quest’anno, li ha visti impegnati in prima linea, insieme ai corpi istituzionali e ai volontari, nel combattere il fuoco devastante e, soprattutto, nell’avvistarlo. E, proprio in previsione del ritorno del grande caldo nei primi giorni di settembre, i soci della “Fra’ Diavolo” hanno predisposto turni di intervento, soprattutto ora che la maggiore aridità ha reso il sottobosco una miccia per la diffusione istantanea del fuoco generato anche da un minimo focolaio. E a dare loro atto della serietà dell’impegno in tal senso è stato lo stesso sindaco Giuseppe De Santis che ha attestato la rinnovata stima verso l’azione portata avanti dai tanti soci guidati da Silverio Sinapi.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social