TENTATO OMICIDIO A VIA PANTANACCIO, IL DNA DI FIORI NON C’E’

C’erano dei mozziconi di sigarette in via del Pantanaccio dove avvenne l’attentato al 44enne Carmine Ciarelli ma non sono del fino a ora unico indagato per il tentato omicidio. Lo rivelerebbe un esame del Dna disposto dal sostituto procuratore Cristina Pigozzo che avrebbeevidenziato un Dna diverso da quello del 23enne. Fiori fino a oggi si è sempre dichiarato innocente seppure Ciarelli affermò, indirizzando gli inquirenti, di averlo riconosciuto in una foto su facebook, il popolare social network.

***ARTICOLO CORRELATO*** (Ferito gravemente a colpi d’arma da fuoco Carmine Ciarelli – 25 gennaio 2010 -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Arrestato Gianfranco Fiori – 13 ottobre 2010 -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Fiori, la Cassazione annulla l’arresto – 20 aprile -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Gianfranco Fiori va agli arresti domiciliari – 2 maggio -)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social