OPERAZIONE DELL’ARMA DI APRILIA, ARRESTATE DUE INSOSPETTABILI GUARDIE GIURATE

armi-ccIl 13 febbraio 2010, alle ore 07:00 circa, i Carabinieri del NOR – Aliquota Operativa – della locale Compagnia di Aprilia,  a parziale conclusione di indagini scaturite a seguito di denuncia presentata l’11 febbraio da un manovale 32enne del luogo, hanno tratto in arresto un 33enne di Roma ed un 46 enne  di pomezia,   guardie giurate, entrambi residenti a Roma, per il reato di “estorsione aggravata in concorso”, in relazione alla concessione di prestiti accesi mediante agenti finanziari di propria conoscenza a favore della vittima. I due hanno costretto il denunciante a consegnare un lauto compenso in danaro a fronte di un presunto impegno quali intermediatori, attraverso reiterate minacce, aggravate dall’ostensione delle armi  nonché dei distintivi dell’istituto di vigilanza di appartenenza, prospettando, in caso di inadempienza, gravi conseguenze lesive dell’incolumità fisica dei familiari della vittima.
L’arresto è scaturito a conclusione di uno specifico servizio di osservazione, controllo e pedinamento, che ha consentito ai militari operanti di bloccare i malviventi che, poco prima, avevano estorto la somma di 350,00 euro, come  quota parziale di 9.000,00 euro, ovvero il presunto onere dovuto dalla vittima.
Nel contesto delle perquisizioni domiciliari, a carico di uno dei due arrestati sono stati rinvenuti e sequestrati 10 ordigni artigianali, illegali, per un peso complessivo di kg.1,445, più una carabina, un fucile a pompa, un revolver, una pistola,  nonché  304 tra  munizioni e cartucce regolarmente detenute.
Gli arrestati, dopo le formalità di rito, sono associati presso la Casa Circondariale di Latina.

Comments are closed.

h24Social