“Sensorial experience”: debutta il “turismo sensoriale” in Rivera di Ulisse

“Sensorial experience”: debutta il “turismo sensoriale” in Rivera di Ulisse

Debutterà giovedì 1 luglio, alle 19, presso il molo Santa Maria di Gaeta il progetto “Sensorial Experience”, l’idea di “turismo sensoriale” nata dall’imprenditrice Paola Scarpellino e condivisa da Enti locali, Parco regionale “Riviera di Ulisse” e Cesv Lazio, basato sulla promozione della bellezza dei territori della Riviera in chiave esperienziale attraverso i cinque sensi.

“A volte – spiega Paola Scarpellino – per fare un passo avanti è necessario anche fare un passo indietro, così dopo aver ideato ‘Acqua di Gaeta’ con l’intenzione di omaggiare la mia terra d’origine, l’intera Riviera di Ulisse, ho pensato che con il desiderio di promuovere e, quindi, raccontare questi meravigliosi territori fosse necessario portare le persone “dentro questo profumo”: far scoprire loro profumi, colori, gusti, materie, e immagini che questo spaccato d’Italia è in grado di regalare a chi lo vive.

Così nasce il progetto ‘Sensorial Experience’, come dice giustamente la definzione un’esperienza attraverso in cinque sensi da proporre alla scoperta della bellezza di questi luoghi: i suoi ambienti naturali, racchiusi tra mare e montagna, le sue prelibatezze culinarie, i suoi tessuti e le cosistenze della natura, ed ancora gli odori inebrianti e le visioni che si stagliano all’orizzonte di chi li guarda”.

La serata inizierà con una performance evocativa dell’esperienza sensoriale grazie alla partecipazione di cinque modelle vestite dal marchio “Lady Yachting” che rievocheranno i cinque temi stretti attorno al “cerchio della bellezza”. In sottofondo l’accompagnamento musicale di Valentina Ferraiuolo in virtù della stretta condivisione al femminile della ricerca della bellezza che prospera anche col suo progetto “Tamburo rosso” per il quale si esibirà Serena Petronio.

Ospite speciale l’Art & Travel Storyteller Zaira Magliozzi realizzatrice del video “Sensorial Experience” nella Riviera di Ulisse che sarà proitettato in prima esclusiva come tappa conclusiva della performance.

Il viaggio sensoriale nella bellezza della Riviera di Ulisse punta ad arrivare al prossimo Expo di Dubai, spingendo sull’importanza delle sinergie progettuali, ma prima ancora istituzionali e, dunque, delle attività di impresa del comprensorio a cui Paola Scarepellino punta a dare slancio.

In questa prospettiva già diversi partner hanno aderito al progetto declinando nei loro ambiti la “Sensorial Experience”: Scauri Resort; Guaza Charter Gaeta; Ristorante Dolia; Hosting Gaeta e Villa Irlanda e prenderanno tutti parte all’evento inaugurale.

D’altro canto la dimensione inclusiva del progeto si articola, grazie al contributo ideativo della pedagogista Stefania Valerio, anche in “Sensorial Experience School” per condurre anche i giovani studenti delle scuole nel viaggio nella bellezza dei territori del comprensorio.

Alla serata sono stati invitati a partecipare i Comuni di Gaeta, Formia, Minturno, Sperlonga, l’Ente Parco regionale Riviera di Ulisse, la Regione Lazio, l’Agenzia regionale del Turismo, le Forze dell’Ordine e l’Arcivescovo di Gaeta Monsignor Luigi Vari.. .

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]