Bullismo e cyberbullismo, pedagogia della legalità al Pacinotti

Bullismo e cyberbullismo, pedagogia della legalità al Pacinotti

Nei giorni 4, 5 e 10 maggio scorsi le classi prime della sede centrale dell’Istituto ‘Pacinotti’ hanno partecipato ad un ciclo di incontri con gli operatori specializzati del commissariato di polizia di Fondi sui temi del bullismo e del cyberbullismo. L’iniziativa, che rientra nel quadro delle attività programmate dall’Istituto per la prevenzione ed il contrasto dei due fenomeni, è stata ben accolta dagli studenti, che hanno partecipato con entusiasmo agli incontri con gli operatori della polizia di Stato, gli assistenti capo Cristiana Rossi ed Ivo Semenzato.

L’esperienza è stata a tratti toccante, quando i due poliziotti hanno fatto riferimento a casi reali di bullismo e cyberbullismo dagli esiti purtroppo drammatici, a tratti coinvolgente, quando i ragazzi hanno raccontato di situazioni di prevaricazione di cui sono testimoni negli anni della scuola primaria e della media inferiore. Frequenti le domande poste ai due operatori di polizia, anche oltre l’orario programmato per gli incontri con le singole classi. Un’esperienza senz’altro positiva per le ‘matricole’ dell’Istituto, che nel corso dell’anno scolastico hanno partecipato anche ad altre iniziative di sensibilizzazione.

“Un ringraziamento al questore di Latina Michele Maria Spina ed al dirigente del commissariato di Fondi Marco De Bartolis – dice la dirigente del ‘Pacinotti’ Gina Antonetti – i quali hanno reso possibile una iniziativa che va nella direzione della prevenzione e del contrasto del bullismo e del cyberbullismo, ma anche del rafforzamento della fiducia dei giovani nelle istituzioni. Complimenti agli operatori di polizia intervenuti per l’efficace ‘pedagogia della legalità’ messa in campo negli incontri con i nostri ragazzi”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]