Elezioni a Gaeta, Di Vasta (FdI): “Si ritorni a confronto tra partiti”

Elezioni a Gaeta, Di Vasta (FdI): “Si ritorni a confronto tra partiti”

A Gaeta bisogna che finisca il civismo e che i partiti tornino a metterci la faccia e i simboli. Concordo con quanto espresso in questi giorni da altri esponenti politici di centrosinistra e centrodestra. Non ha più senso che i partiti stiano nascosti dietro simboli civici, sono maturi i tempi affinché torni un sano confronto politico tra centrodestra e centrosinistra. La democrazia non può prescindere dai partiti”. A parlare è Marco Di Vasta, portavoce della sezione di Gaeta di Fratelli d’Italia.

“Già nella conferenza stampa dell’ottobre del 2020 io stesso, alla presenza del coordinatore provinciale e senatore Nicola Calandrini, dell’eurodeputato Nicola Procaccini e dell’onorevole Alfredo Antoniozzi, avevo opportunamente sottolineato la necessità di tornare ad aprirsi alle altre realtà partitiche presenti sul territorio e nello specifico di collaborare con i colleghi di Lega e Forza Italia. C’è la necessità di iniziare a confrontarsi su un programma, perché la città merita di essere gestita con ancora più attenzione e con continuità. Anche a riguardo abbiamo infatti visioni chiare e pronte per essere poste all’attenzione dei nostri futuri alleati: dal sociale alla disabilità, dall’occupazione alla portualità. Dobbiamo assolutamente evitare che alcune frizioni interne ai partiti del centrodestra, rilevate su altri territori, possano compromettere la futura coalizione nella nostra città. L’opportunità di un centrodestra unito a livello nazionale e regionale non può assolutamente essere sprecata a livello locale”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]