Demos Formia: “Più vaccinazioni, meno passerelle”

Demos Formia: “Più vaccinazioni, meno passerelle”

“Nella nostra città una maggiore espansione della campagna vaccinale sarà anche favorita dall’apertura di nuovi siti all’uopo dedicati, tra cui il nuovo Centro Vaccinazioni a Formia in località Gianola. Fa piacere rilevare come nel caso di specie vi sia stata una proficua collaborazione tra l’autorità sanitaria e l’amministrazione: questo è l’esempio calzante del fatto che nel nostro paese non tutto è da gettare, ma vorremmo precisare qualcosa in merito alla prossima apertura del suddetto hub di Gianola”. A parlare, attraverso il coordinatore Giovanni Costa, è la sezione locale di Democrazia Solidale.

“Nel corso degli ultimi giorni del mese di gennaio 2021 siamo venuti a conoscenza del fatto che la Asl volesse attivare a Formia dei siti specifici per le vaccinazioni. Nel merito, abbiamo sentito in giro le proposte più disparate e, di conseguenza, ci siamo permessi come Demos Formia di proporre quale soluzione l’utilizzo del suddetto sito nel quartiere di Gianola, anticipando tale idea direttamente alla Asl e contattando contestualmente anche l’amministrazione comunale. Essendo in quel giorno assente il commissario prefettizio, abbiamo quindi raggiunto il segretario comunale e gli abbiamo suggerito di far valutare all’amministrazione il suddetto sito in località Gianola, ubicato presso la lottizzazione Gepi-Cerina e già inserito nel piano delle valorizzazioni dalla precedente amministrazione. Trattasi di una struttura ultimata ed idonea all’uso, la cui sistemazione ha sicuramente richiesto poco tempo e poche risorse.

Non siamo abituati a far notare certe cose, ma tale precisazione si è resa necessaria quantomeno in questa circostanza in quanto vorremmo evitare le classiche ‘sfilate di moda’ con dinamiche che ben conosciamo e che soprattutto in questo caso, non hanno alcun fondamento e che non servono a risolvere i problemi della popolazione.

 Giovanni Costa

Questo momento – continua Costa – deve rappresentare il momento della unione, il momento in cui tutti abbiamo bisogno di risposte, di speranze, non di conflittualità. Ognuno deve fare il suo e noi, come partito Demos di Formia, non comprendendo le critiche provenienti da qualche parte politica in merito all’inadeguatezza e l’insufficiente capienza degli hub ad oggi attivati, crediamo che le competenti autorità abbiano fatto un buon lavoro e le incoraggiamo a continuare su questa strada, con una accelerazione, se possibile. Difatti a Formia vi sono anche altre strutture di proprietà comunale che potrebbero essere impiegate in tale senso, pronte e libere da persone e cose.

Suggeriamo in particolare la struttura sportiva polivalente di via Palazzo San Giulio, di proprietà comunale, struttura che da tempo risulta inutilizzata, con ingresso autonomo, anche per le auto e di facile utilizzo. Inoltre si potrebbero anche individuare altre strutture e ambulatori privati che, sulla falsa riga di quanto già avvenuto con la ‘Casa del sole’, sono già attrezzate e possono sicuramente essere utili a ridurre le tempistiche della campagna vaccinale.

È ormai assolutamente prioritario procedere alla copertura più ampia possibile della popolazione nella maniera più rapida ed efficiente. Solo così si potrà fronteggiare al meglio l’emergenza sanitaria, sconfiggere più velocemente la pandemia, contenere il tragico bilancio di vittime e consentire la più veloce e solida ripresa delle attività sociali, economiche, del lavoro e del reddito, ritornando di fatto alla quotidianità di un tempo recente, anch’esso difficile, ma sicuramente migliore”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]