Alla ricerca del cuore donato dal fratello: l’appello social

Alla ricerca del cuore donato dal fratello: l’appello social

A 8 anni dal dramma, un toccante appello via social per trovare la persona che ha avuto in dono il cuore del fratello, deceduto a vent’anni in un pauroso incidente stradale sulla provinciale Fondi-Sperlonga. Lo ha lanciato la sorella, Shana Parisella, di Fondi, diventando virale nell’arco di poche ore. Partito dalla provincia di Latina, di condivisione in condivisione è stato riverberato anche all’estero.

Subito dopo il decesso, la famiglia di Davide – questo, il nome del ragazzo – diede l’assenso per l’espianto degli organi. Un gesto di solidarietà e amore per il prossimo che salvò quattro vite. Nelle prime ore del 20 marzo del 2013 i reni vennero elitrasportati a Napoli, il fegato raggiunse il policlinico Gemelli, il cuore l’ospedale Bambino Gesù. Ed è proprio quel cuore, ancora pulsante, a essere ora al centro della difficile ricerca. O, meglio, il ricevente del trapianto cardiaco. L’obiettivo? Avere almeno un unico contatto con la persona salvata grazie a quella donazione, sconosciuta ma – è una delle poche certezze – in buona salute. Un desiderio annoso, ma palesato a fatica solo adesso.

«Questa è la storia di un cuore forte, che non ha mai smesso di battere», ha scritto la ragazza sul proprio profilo Facebook. «Questo cuore, la notte del 19 marzo 2013 dall’ospedale Santa Maria Goretti di Latina è salito su un elicottero diretto all’ospedale Bambino Gesù di Roma per raggiungere una ragazza di circa 17/18 anni che non aveva più tempo di aspettare. Per 8 anni ho sperato, in silenzio, in un solo regalo: sentir battere il suo cuore. Solo oggi trovo il coraggio di chiedere alla persona che ha avuto questo dono di farsi sentire in qualche modo». Anche soltanto per dire «è tutto ok, sto bene». «Questa è la storia di Davide Parisella, mio fratello, un ragazzo di 20 anni, brillante, solare, stimato, che amava la sua famiglia e la vita tanto da donarla. Ringrazio tutti quelli che condivideranno affinché io possa riuscire a trovare non gli altri organi, solo il cuore di Davide. È lì che risiede tutto l’amore».

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]