Arrestato per evasione, assolto: “Sceso a prendere i figli”

Arrestato per evasione, assolto: “Sceso a prendere i figli”

Il giudice del Tribunale di Napoli Diana Bottillo ha assolto il 27enne di Formia Silverio Di Giorgio, chiamato a rispondere del reato di evasione.

Mentre si trovava presso alcuni familiari in quel di Napoli, ristretto in regime di arresti domiciliari per detenzione a fini di cocaina, era stato sorpreso al di fuori dall’abitazione statuita, con i carabinieri che nonostante l’oscurità lo avevano riconosciuto appartato a parlare con delle persone.

Secondo la Procura partenopea, che disponeva il processo per direttissima, l’uomo, già condannato per la rapina a mano armata eseguita presso la Oven Gas di Frosinone, aveva ripreso contatti pericolosi, mostrando insofferenza al rispetto delle imposizioni dell’Autorità giudiziaria. Tutt’altro, stando agli esiti odierni. 

La difesa del 27enne, rappresentata dagli avvocati Pasquale Cardillo Cupo e Mariargentina Ruggiero, ha infatti sostenuto (e documentato) come l’arrestato, padre di minori, fosse solo “sceso per prendere i bambini ed accompagnarli in casa vista l’ora serale”. Neanche a farlo apposta, proprio nel momento in cui sopraggiungevano i militari dell’Arma, arrestandolo per la sostenuta evasione. All’esito della camera di consiglio, lo abbiamo anticipato, il giudice Bottillo ha così assolto l’imputato.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social