Falso profilo Facebook del magistrato Aielli: pluripregiudicato assolto

Falso profilo Facebook del magistrato Aielli: pluripregiudicato assolto

Nei giorni scorsi il Tribunale di Perugia si è pronunciato sulla denuncia sporta nel 2014 dalla dottoressa Lucia Aielli, all’epoca in servizio presso il Tribunale di Latina ed oggi importante magistrato della Suprema Corte di Cassazione, per la falsa apertura a suo nome di un profilo Facebook che riportava le sue generalità, i suoi titoli accademici e le immagini del Tribunale di Latina. Un profilo aperto da ignoti.

Per questo fatto venne imputato per accesso abusivo a sistema informatico e sostituzione di persona il pluripregiudicato cinquantenne Silvio Mascetti, di Latina, in quanto individuato dalla polizia postale come uno dei soggetti assegnatari dell’indirizzo IP rilasciato dalla compagnia telefonica al momento della creazione del falso profilo e ripetutamente collegato allo stesso. Nessun dubbio per il pubblico ministero della Procura della Repubblica di Perugia, competente a decidere quando si tratta di magistrati pontini, che ne chiedeva la condanna ad un anno e 10 mesi di reclusione. Di altro avviso la difesa, rappresentata dagli avvocati Pasquale Cardillo Cupo e Dalila Fleming, per i quali mancava totalmente la prova certa della penale responsabilità del Mascetti. Dopo una lunga camera di consiglio, il giudice monocratico, dottoressa Grassi, ha mandato assolto l’imputato per non aver commesso il fatto.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social