Al via a Gianola “Gusto e Arte nel Parco”: si celebrano tradizioni, storia e cultura del territorio

Al via a Gianola “Gusto e Arte nel Parco”: si celebrano tradizioni, storia e cultura del territorio

L’Associazione “Comitato GianolAmare” presenta “Gusto e Arte nel Parco” 2019.

Per celebrare Gianola, le sue tradizioni, la sua storia, la sua cultura e il suo territorio, l’associazione, guidata dal prof. Filippo De Meo, ha organizzato quest’anno la manifestazione in 3 giornate:

  • oggi, giovedì 11 luglio ai Campetti Kick Off di Gianola “Il Gusto e l’Arte di Calciare Insieme”. L’appuntamento della partita dei ragazzi dei Centri Diurni del territorio (Herasmus e Aquilone di Formia, Arte Insieme di Itri e Arca di Noè di Minturno) vede quest’anno anche il coinvolgimento di una rappresentanza dello Sporting Club Maranola;
  • sabato 13 luglio al Bajamar Beach Hotel “A Giànola sulle orme di Pasquale Mattej”. La serata, all’insegna della cultura del territorio nel ricordo dell’illustre rappresentante della cultura di Formia a 140 anni dalla sua morte, vedrà la partecipazione dei massimi esperti di Pasquale Mattej e di aspetti storico/gastronomico. Gli studiosi Giorgio Ottaviani, Salvatore Ciccone, Renato Marchese e Giuseppe Nocca faranno rivivere il 1800 mentre Giancarlo Belgrano illustrerà la nascita del Parco di Gianola.
  • domenica 14 luglio al Parco De Curtis “Pasquale Mattej tra Storia ed Arte”.

Quest’anno il Parco De Curtis, nell’attesa degli ospiti, si vestirà a festa per celebrare l’estate 2019.

Gusto, Artigianato, Artisti (Milizia dei Folli con Samantha ed Enzo, Enzo Scipione, Orange 8, Capo D’Asino Malus, Euphorie, Cherry Pie Trio e Alfonso Aversa) si intrecceranno nello splendido parco De Curtis di Gianola per far rivivere la tradizione annuale di GianolAmare.

A completamento, durante la manifestazione, ci sarà l’esposizione di documenti storici di Renato Marchese al primo piano della costruzione all’interno del parco, una proiezione con un’intervista anacronistica a Pasquale Mattej e una esposizione dell’Istituto Mattej.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social