Formia, l’associazione Confronti discute de “La Repubblica” di Platone

Formia, l’associazione Confronti discute de “La Repubblica” di Platone

“Il 5° incontro della 6 Stagione di Confronti è con il prof. Nilo Cardillo , già preside del Liceo Classico ” V. Pollione ” di Formia , e da sempre colonna della nostra associazione.

Dopo Il Simposio e il Fedro, il prof. Nilo Cardillo affronta La Repubblica di Platone sabato 16 Febbraio , ore 18,00 , presso la Sala Ribaud del Comune di Formia

La Repubblica è, a giudizio di molti studiosi, il più importante tra i dialoghi di Platone. Il nesso fra etica e politica costituisce uno dei pilastri portanti di tutto il pensiero platonico, che ha appunto nell’etica e nella politica, oltre che nell’ ontologia e nella epistemologia, i vertici che vengono instancabilmente esplorati e messi in comunicazione reciproca dal lavoro dialettico in cui consiste la stessa filosofia di Platone. La politica senza l’etica, l’ ontologia, l’epistemologia, sarebbe una prassi cieca, una pura gestione interessata del potere; ma ontologia, epistemologia, etica, private di una proiezione politica, sarebbero, agli occhi di Platone, una produzione teorica inerte, incapace di incidere sulla vita reale degli uomini, che si svolge sempre in una società, cioè appunto in una dimensione dell’azione politica e di una proiezione politica dei valori morali. Il mondo attuale è in grado di testimoniare fin troppo bene dei guasti prodotti da una politica senza orizzonti etici e da un’etica estranea alla politica. Perciò un libro come la Repubblica si raccomanda alla lettura ed alla riflessione di un pubblico ampio, di persone colte come di insegnanti e studenti, interessato alla lezione che Platone può ancora offrire al nostro tempo.

Nilo Cardillo. Si è laureato in filosofia, col massimo dei voti, presso l’Università degli Studi di Napoli, nel 1968. Successivamente ha insegnato “Storia e filosofia” ed è stato preside, sempre per concorso nazionale, dei Licei di Venezia, Frosolone, (IS), Pontecorvo (FR), ed infine, per 14 anni, del Liceo Classico “Vitruvio Pollione” di Formia (LT). Nel corso degli anni ha sempre coltivato la sua ricerca nel campo della Filosofia della Scienza, per la quale, nel luglio del 2003, è stato invitato a tenere una conferenza alla Boston University (USA).
Ha pubblicato numerosi libri tra i quali “ Quando il Liceo Vitruvio cambiò nome “ , “ Gioacchino Gesmundo – Testimonianze nel centenario della nascita “ , “Enrico Cosenz nella storia e nella memoria “ , “Errico Amante e la primavera del 1848 “ , “Risorgimento e modernità. Le origini italiane della scienza dei computer”. Attualmente è Presidente dell’Associazione Culturale “Grido Libero” di Formia (LT), per conto della quale, in collaborazione con l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici di Napoli, ha organizzato numerosi convegni di studio. È socio della Società Napoletana di Storia Patria. E’ membro della Giunta Esecutiva della Associazione Nazionale Federazioni Partigiane – Sezione Roma e Lazio.”

Comments are closed.

h24Social