Dopo la voragine: “Pontina inadeguata, Roma-Latina indispensabile”

Dopo la voragine: “Pontina inadeguata, Roma-Latina indispensabile”

“Questa mattina appena ho appreso la drammatica notizia del crollo della Pontina in località San Vito ho contattato l’amministratore delegato di Astral spa, Antonio Mallamo, per sapere quale fosse lo stato dell’arte e chiedergli di intervenire con la massima urgenza e rapidità. Siamo di fronte ad una vera e propria tragedia. Un uomo risulta disperso. E questo non è altro, purtroppo, che il frutto di una manutenzione ordinaria e straordinaria mai effettuata, di monitoraggi sul rischio idrogeologico mai compiuti. La Pontina non è più, da tempo, una strada adeguata a supportare il flusso di traffico, soprattutto di mezzi pesanti, che ogni giorno la contraddistingue. In questo contesto, di fronte a questi eventi, la realizzazione della Roma – Latina è ancora più indispensabile. Mi auguro che l’uomo disperso sia ritrovato al più presto e soprattutto che sia vivo. Continueremo a seguire quanto sta accadendo vicini alle nostre comunità e continueremo a batterci affinchè la Regione si assuma la responsabilità di intervenire per risolvere le tante criticità che la rete infrastrutturale del Lazio ha a causa di anni di assoluta inerzia”. Lo dichiara in una nota il presidente della commissione regionale sanità, il consigliere pontino Giuseppe Simeone.

Comments are closed.

h24Social