Dramma a Ponza: ragazzo scompare, trovato morto in un crepaccio

Dramma a Ponza: ragazzo scompare, trovato morto in un crepaccio

(Un momento del recupero della salma)

Non si avevano più sue notizie da giovedì sera, è stato rinvenuto cadavere questa mattina, all’interno di un crepaccio nella zona di Punta Incenso. Un dramma che ha scosso Ponza e che ha visto sfumare la vita di un ragazzo di 25 anni originario della Romania.

Un falegname che viveva sull’isola con la famiglia, e che non si esclude possa essersi suicidato: questa, l’ipotesi al momento maggiormente presa in considerazione. Anche perché a quanto pare il giovane nei giorni scorsi aveva mostrato segni di disagio. La madre aveva denunciato la sua scomparsa ai carabinieri, portando a ricerche ad ampio raggio che hanno visto impegnati gli uomini dell’Arma, i vigili del fuoco con tanto di elicottero un elicottero e un gruppo di speleologi.

Di ora in ora si era temuto il peggio, poi palesatosi come un pugno nello stomaco a partire dal ritrovamento di una scarpa sulla scogliera tra Cala Gaetano e Punta Incenso, all’estremo nord dell’isola. Di lì a non molto, in fondo a un dirupo, la scoperta del corpo ormai esanime. Peraltro recuperato a fatica, sia per il punto particolarmente impervio che per le avverse condizioni meteo-marine: le operazioni si sono protratte per ore.

Pur restando quella del suicidio l’ipotesi maggiormente accreditata, riguardo l’accaduto e i suoi perché sono in corso accertamenti da parte dell’Arma.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social