Rifiuti: i carabinieri nella sede Ecocar di Caserta

Rifiuti: i carabinieri nella sede Ecocar di Caserta

Accertamenti dei carabinieri nella sede di Caserta della Ecocar, società da anni operante nel settore della raccolta dei rifiuti anche in provincia di Latina, a partire da Gaeta, e recentemente tornata nel mirino dell’Antimafia in quel di Catania, portando ad un blitz che ha visto anche l’arresto dell’imprenditore romano Antonio Deodati, considerato ancora oggi il “patron” dell’azienda.

Nella sede casertana della società nella scorsa settimana, tra giovedì e sabato, si sono portati in più occasioni i carabinieri, che avrebbero chiuso le visite con l’acquisizione di una serie di documenti. Circostanza che fa il paio gli inviti a comparire notificati in questi giorni a diversi dipendenti Ecocar operanti a quelle latitudini, convocati a quanto pare dalle autorità come persone informate dei fatti. Tutte da inquadrare, al momento, le motivazioni che hanno portato ad accendere i riflettori sull’attività dell’azienda anche in terra campana. Un’azienda appena toccata, tra l’altro, da una nuova interdittiva antimafia, a firma della Prefettura di Roma.

 

Comments are closed.

h24Social