Gaeta, “colazione a 5 stelle” con Roberta Lombardi

Gaeta, “colazione a 5 stelle” con Roberta Lombardi

Ieri mattina Raffaele Trano e Lara Capuano, candidati rispettivamente alla Camera dei Deputati nel collegio uninominale di Terracina e al Consiglio Regionale del Lazio per il MoVimento 5 Stelle, hanno partecipato all’evento “Colazione a 5 Stelle” a Gaeta, in compagnia degli altri candidati e portavoce del MoVimento in vista delle elezioni politiche regionali e nazionali del prossimo 4 marzo. Fra i presenti anche Roberta Lombardi, candidata alla presidenza della Regione Lazio, ansiosa di conoscere la vita del territorio e capire le sue esigenze per il futuro.

Successivamente, tutti i candidati hanno partecipato a una conferenza stampa per discutere dei progetti del MoVimento 5 Stelle a livello regionale e nazionale: “Riguardo al problema di Acqualatina – ha detto Lara Capuano – bisogna ricordare che il 51% dell’azienda è pubblico. Ma a regolare tutto sono sempre gli interessi della parte privata. Non è possibile continuare su questa strada. Un altro problema di cui vorrei parlare è quello dei trasporti. Il MoVimento tiene molto al progetto di riportare in vita la linea ferroviaria Gaeta-Sparanise, che potrebbe risolvere molti problemi alla viabilità, soprattutto per coloro che, dai paesi vicini, devono raggiungere continuamente le stazioni di Formia e Minturno. Conosciamo queste realtà perché le viviamo tutti i giorni come gli altri cittadini. Far parte del MoVimento 5 Stelle non significa fare false promesse, ma fare il possibile per cambiare ciò che non va nel nostro territorio, a differenza di politici che vivono sganciati dalla realtà”.

“Ristabilire la linea ferroviaria Gaeta-Sparanise – ha aggiunto Raffaele Trano – è una nostra priorità, ne ho parlato di recente anche con Roberta Lombardi. E’ una necessità per tutti i cittadini di questo territorio, soprattutto se parliamo di necessità ospedaliere. Ci stiamo interessando molto alle esigenze dei tanti pendolari di questa zona, molti di noi affrontano ogni giorno queste problematiche. E’ bene ricordare che noi del MoVimento siamo cittadini come gli altri, a differenza di candidati, come Paolo Barelli del Centro-Destra, che vengono da fuori senza sapere nulla di questo territorio e di quello che serve per farlo crescere. Mi piacerebbe avere un confronto con il candidato del Centro-Destra, anche se so che non verrà mai. D’altronde, sono stati anche gli uomini del suo stesso partito a causare i tanti problemi di questa terra, a cominciare dalla carenza idrica. Nessuno di loro ha avuto la dignità di rimborsare gli abitanti e gli operatori turistici che hanno dovuto fronteggiare una crisi inaccettabile. E’ per questo che il 4 marzo abbiamo bisogno di mandarli tutti a casa e di far sì che i cittadini smettano di essere dei bancomat per tornare a essere orgogliosi del proprio territorio”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]