Formia, il ricordo di Christian Repici dei suoi parenti ed amici

Formia, il ricordo di Christian Repici dei suoi parenti ed amici

Lina e Aldo, i genitori, riuniti ancora una volta con la comunità locale per rendere la tragedia del figlio formativo monito preventivo per scongiurabili altri epiloghi simili.

A tre anni dalla tragica scomparsa, a Roma, di Christian Repici, in circostanze sulle quali gli inquirenti stanno cercando di fare piena luce, ancora una volta, Lina Laezza e Aldo, i genitori del giovane studente universitario di Formia, focalizzano, nella data che ne ricorda la scomparsa, l’attenzione su quanto accaduto, affinchè, come si legge nella toccante lettera del padre, rimessa agli organi di informazione martedi 19 settembre, in futuro si eviti che epiloghi tragici simili possano segnare l’esistenza di scongiurabili vittime e dell’intero cerchio di parenti e amici.

Nell’annunciare che una Santa Messa verrà celebrata a Formia, presso la parrocchia meglio nota come villaggio don Bosco, da don Mariano Salpinone, alle ore 18,00 di mercoledi 20 settembre, il papà Aldo dà voce ad alcune sue considerazioni sulla vicenda che tocca il cuore di tanti, parenti, amici o anche solo conoscenti.

Alla pagina successiva, il testo integrale della lettera di Aldo Repici.

 

A PAGINA 2 “LA LETTERA DI ALDO REPICI”

Pagina: 1 2

You must be logged in to post a comment Login

h24Social