E’ morto Vito Tatò, scoprì prima di tutti l’illegalità del “Sistema” Formia

E’ morto Vito Tatò, scoprì prima di tutti l’illegalità del “Sistema” Formia

E’ morto Vito Massimiliano Tatò. Ai suoi concittadini formiani e men che meno a tutti gli altri questo nome, forse, non dice poi tanto. Non si tratta certo di un noto politico, uno sportivo di successo o una celebre rockstar. Ma Vito Tatò ha rappresentato la sentinella dello Stato per il rispetto delle leggi nella pubblica amministrazione, in particolare la presenza dello Stato nel Comune di Formia, di cui era peraltro originario, e dove si è spento ieri, a causa di un male incurabile che lo ha strappato ai propri cari in breve tempo e ad appena 46 anni.

Tatò, dal 2005, era uno dei dirigenti dei Servizi ispettivi di finanza pubblica della ragioneria generale dello Stato. Nato a Lecce, 46 anni fa, si era diplomato all’Itc Filangeri di Formia, per poi arricchire il proprio curriculum di numerosi incarichi e prestigiose consulenze (Curriculum vitae di Vito Tatò).

vito tatò

A pagina 2: TATO’ E IL PRE “SISTEMA FORMIA”

Pagina: 1 2

You must be logged in to post a comment Login

h24Social