Amianto a Formia, assemblea pubblica a Mola

Amianto a Formia, assemblea pubblica a Mola

Un’assemblea pubblica, di piazza, per tornare a chiedere con forza una bonifica capillare sull’intero territorio comunale di Formia. Troppe le morti sospette e forte la paura che queste possano essere state effettivamente causate dalla presenza di eternit a cielo aperto. A questo proposito i residenti del borgo di Mola alcune settimane fa hanno chiesto chiarimenti proprio al prefetto di Latina a seguito di una raccolta firme, affinchè si faccia chiarezza sulla massiccia presenza di eternit proprio a ridosso della Torre di Mola e circa i  numerosi decessi per tumore degli ultimi anni.

Proprio a Mola la battaglia nelle ultime settimane ha visto nascere il fronte più caldo a causa di due enormi tettoie in eternit presenti proprio nel popoloso e storico quartiere di Formia. E proprio nelle ultime settimane anche l’agenzia del demanio ha in qualche modo sollecitato il Comune a intervenire per rimuovere la tettoia dell’ex ristorante La Taverna di Mola, alla cui ex proprietà nel frattempo è stata ritirata la concessione demaniale.

Così domenica prossima, 14 dicembre, i cittadini torneranno alla carica, con una manifestazione pubblica organizzata alle ore 11 presso la piazzetta Caetani di Castelmola, proprio nei pressi della Torre “per chiedere con forza – si legge nella locandina di presentazione della manifestazione – la bonifica di tutti gli edifici pubblici e privati della nostra città realizzati in amianto”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]