Formia, rapina in via Rubino. Arrestato un 27enne

Formia, rapina in via Rubino. Arrestato un 27enne
"Compagnia Carabinieri Formia e il capitano De Nuzzo"

“Compagnia Carabinieri Formia e il capitano De Nuzzo”

AGGIORNAMENTO – Rapinato un negozio di scarpe e abbigliamento in piazza Santa Teresa a Formia, solo pochi minuti dopo le 18 e 30 di oggi, mercoledì. A compiere il colpo è stato Francesco Di Giovannantonio, pluripregiudicato di 27 anni originario di Sant’Antimo in Provincia di Napoli, con precedenti per rapina, furto e spaccio di sostanze stupefacenti, che si è introdotto all’interno dell’attività commerciale fingendo di essere in possesso di un’arma da fuoco.

Sono seguiti momenti concitati per la titolare dell’esercizio la quale si è trovata di fronte l’uomo che tenendo una mano in tasca simulava di essere in possesso di una pistola. Argomento convincente per la commerciante che alla richiesta di consegnargli l’incasso della giornata non ha esitato, prelevando tutti i soldi nel registratore di cassa e consegnandoli al malvivente.

*Francesco Di Giovannantonio*

*Francesco Di Giovannantonio*

Ma il 27enne ancora insoddisfatto del bottino ha chiesto sia alla titolare del negozio, sia alle signore presenti di dargli anche l’oro che avevano indosso. Anche in questo caso le donne presenti hanno preferito collaborare e, per evitare conseguenze più serie, si sono tolte i preziosi consegnandoli al rapinatore. Quest’ultimo una volta assicuratosi soldi e gioielli è corso fuori ed ha iniziato a correre su via Rubino verso piazzetta delle Erbe.

Per niente rassegnata a quanto le era capitato, però, la commerciante è uscita in strada ed ha iniziato a gridare a squarciagola. Grida sentite e prontamente raccolte da altri commercianti. In particolare un orologiaio e un rivenditore di detersivi si sono catapultati sul malvivente. Ne è nata una colluttazione, ma per il 27enne non c’è stato nulla da fare. In breve sono arrivati i carabinieri che hanno fatto scattare le manette ai polsi del rapinatore rinchiuso poi nelle camere di sicurezza della compagnia a disposizione dell’autorità giudiziaria.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social