FORMIA, IL COMUNE RINNOVA IL SUO IMPEGNO VERSO I DISOCCUPATI DELLA SORRISO SUL MARE

FORMIA, IL COMUNE RINNOVA IL SUO IMPEGNO VERSO I DISOCCUPATI DELLA SORRISO SUL MARE

*Un momento dell'incontro di questa mattina in Comune*

*Un momento dell’incontro di questa mattina in Comune*

L’ultima volta che ha incontrato gli ex lavoratori della Sorriso sul Mare, mancavano pochi giorni alle elezioni amministrative. Questa mattina, a distanza di tre mesi, il sindaco di Formia Sandro Bartolomeo è tornato a ricevere – questa volta in Comune – le vittime del taglio imposto quasi un anno fa dalla direzione dell’ex clinica psichiatrica di via Appia, oggi riconvertita in comunità terapeutica. Meglio tardi che mai verrebbe da dire.

Sul tavolo sempre la stessa questione: trovare soluzioni per la ricollocazione dei disoccupati. Alcuni dei lavoratori sono vicini alla pensione e potrebbero agganciarla con la mobilità. Altri sono riusciti a trovare collocazione. In tutto, effettivamente, ne resterebbero una ventina. “Non chiediamo l’elemosina, semplicemente di tornare a lavorare”, hanno avuto modo di ribadire gli ex lavoratori dopo il grido di protesta lanciato nei giorni scorsi attraverso i media.

Ascoltato il loro racconto – spiega l’ufficio stampa del sindaco – Bartolomeo e l’assessore Eleonora Zangrillo si sono impegnati a riaprire un canale di dialogo con la Regione: “Il nostro impegno ha portato allo sblocco dell’accreditamento per la clinica – ha ricordato il primo cittadino -. Abbiamo salvaguardato l’azienda per evitare che il bilancio dei licenziamenti fosse ancora più drammatico. Non ci sono figli e figliastri, ci impegneremo anche per voi”.

Una delle possibilità di cui si discuterà con la Pisana – fanno sapere dal Comune – è che gli infermieri professionali, la gran parte dei licenziati, ma anche gli operai possano essere riassorbiti nell’ambito dell’azienda sanitaria o delle imprese cui la Asl ha esternalizzato le attività di manutenzione. Proposte che non aggiungono nulla di nuovo a quanto già fatto mesi fa sia dalla Fp Cgil che dagli stessi licenziati. Staremo a vedere se il Comune avrà più fortuna: la richiesta di incontro alla Regione partirà a inizio della settimana prossima.

***ARTICOLI CORRELATI*** (Formia, gli ex dipendenti della Sorriso sul Mare vicini alla mobilità. Il grido di allarme alla Regione – 24 settembre -)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social