GAETA, RIAPRE I BATTENTI IL CAMPO SPORTIVO "SAN CARLO"

GAETA, RIAPRE I BATTENTI IL CAMPO SPORTIVO "SAN CARLO"
Il campo San Carlo a Gaeta

Il campo San Carlo a Gaeta

Riapre i battenti, dopo oltre un ventennio, lo storico campo sportivo San Carlo del quartiere Piaja. A norma e omologato per i campionati provinciali fino alla Prima Categoria compresa. Venerdì 30 agosto scorso, la Federazione Italiana Giuoco Calcio, attraverso un proprio funzionario, ha provveduto all’accertamento dei requisiti necessari ai fini della suddetta.

Alla presenza del sindaco Cosmo Mitrano, dell’assessore alle Opere Pubbliche Cristian Leccese e del collaboratore del sindaco per lo Sport Luigi Ridolfi, il tecnico federale ha preso visione dell’impianto constatando la perfetta rispondenza ai dati richiesti e stilando l’apposito verbale di omologazione che, nei prossimi giorni, verrà ratificato dall’Organo Federale.

Il campo è stato recentemente oggetto di lavori di riqualificazione e messa a norma dopo che l’Autorità Portuale, titolare dell’area, aveva provveduto a concedere la stessa al Comune di Gaeta, fornendo anche una modernissima struttura – spogliatoio. Concluso l’iter burocratico della variante al Piano Regolatore del Porto, l’amministrazione comunale ha effettuato i lavori di sistemazione del terreno di gioco e dell’impianto di illuminazione completando l’arredo con l’acquisto delle Grazie all’ottenuta certificazione il San Carlo potrà ospitare tutte le gare ufficiali dei campionati provinciali senior e giovanili, consentendo così alle società cittadine di fronteggiare la momentanea emergenza, dovuta all’indisponibilità del Riciniello, ed evitando ulteriori problemi di natura logistica.

Piena soddisfazione è stata espressa dal sindaco Cosmo Mitrano che ha voluto sottolineare l’impegno e l’attenzione  dell’amministrazione per le problematiche legate all’attività sportiva: “Il ripristino della piena efficienza del Campo Sportivo San Carlo costituisce motivo di particolare orgoglio in quanto, oltre alla possibilità di fruire di un’ulteriore impianto, restituisce al quartiere un’area attrezzata di cui poter disporre nell’ottica di una politica di valorizzazione e riqualificazione delle periferie che questa amministrazione pone tra i suoi obbiettivi primari. La storia e le tradizioni del quartiere Piaja passano anche per quel campetto che è stato calcato da diverse generazioni di residenti per poi essere malinconicamente dimenticato negli ultimi decenni. Ringrazio il Presidente Monti e l’Autorità Portuale per aver sensibilmente sposato la nostra iniziativa ed aver, altresì, contribuito fattivamente con la donazione di una modernissima struttura spogliatoio, fondamentale per l’omologazione dell’impianto. Non appena verranno ultimati tutti i lavori accessori procederemo all’intitolazione del campo all’indimenticabile Francesco Anellino, personaggio che ha reso onore alla città di Gaeta con una brillante carriera professionistica, da calciatore e da tecnico, prima della sua prematura e tragica scomparsa.”

“Da oggi -afferma con grande compiacimento l’assessore Leccese – il campo San Carlo torna a svolgere il suo compito originario di punto di riferimento sportivo ma anche di aggregazione e socializzazione in un quartiere densamente popolato  qual è la Piaja, così come lo era stato fino agli anni settanta. A completamento dei lavori andremo a migliorare l’impianto di illuminazione rendendolo omologabile per le gare in notturna oltre ad innalzare l’attuale rete di protezione per l’intero perimetro del campo assicurando una migliore fruibilità dell’impianto.”

Il collaboratore del sindaco per lo Sport Luigi Ridolfi, invece, sottolinea gli sforzi  dell’amministrazione in questo settore: “  Il ripristino e l’omologazione del campo San Carlo rappresentano il primo tassello di un programma di intervento dell’amministrazione in materia di impiantistica sportiva, indispensabile ed improrogabile in funzione delle criticità ereditate. Al riguardo mi preme confermare che la problematica del Riciniello è in via di soluzione, dopo le note vicende legate alle certificazioni di agibilità mai rinnovate dal lontano 2009. Intanto l’iter per la costruzione del Palazzetto dello Sport di via Venezia prosegue dopo l’approvazione della variante al PRG ed è stato già chiesto il relativo finanziamento. La tensostruttura della Scuola Principe Amedeo è in dirittura d’arrivo, dopo che si è rischiato di perdere il finanziamento della Provincia per pregressa carenza di documentazione, mentre è stata di recente approvata la variante per un’ulteriore impianto tensostatico presso la sede del Liceo di Calegna. Inoltre sono allo studio altre iniziative per la realizzazione di nuove aree attrezzate per la pratica dello sport amatoriale. Un impegno costante reso possibile anche grazie alla professionalità ed alla disponibilità degli uffici comunali interessati, che collaborano fattivamente per dare alla Gaeta sportiva la sua  giusta dignità.”

You must be logged in to post a comment Login

h24Social