MINTURNO, FURTO NOTTURNO ALLA VTM: PORTATI VIA UN'AUTO E CINQUE COMPUTER

MINTURNO, FURTO NOTTURNO ALLA VTM: PORTATI VIA UN'AUTO E CINQUE COMPUTER

vtm prima iverI Carabinieri della Stazione di Minturno si stanno occupando del misterioso furto compiuto la scorsa notte all’interno della Vtm, l’ex Prima Iver, in località Parchi a Minturno specializzata nella verniciatura di paraurti e componenti per auto. Mentre per oggi era stato confermato un altro sciopero di otto ore per denunciare il mancato pagamento di alcune spettanze arretrare e il mancato rispetto di precisi accordi sindacali, ignoti avevano fatto irruzione nei locali dello stabilimento di Via Parchi asportando un’autovettura, cinque computer, utensili vari e danneggiando una porta ed un distributore automatico per l’erogazione di bevande.

Le indagini dei Carabinieri non si preannunciano facili innanzitutto per un motivo; lo stabilimento non è dotato di impianto di videosorveglianza esterna e della presenza, durante la fascia notturna, di un addetto alla sicurezza contrariamente a quanto avviene di giorno.

Tutti gli uffici sono stati trovati in disordine, con i cassetti aperti e il loro contenuto rovesciato a terra. I ladri, poi, utilizzando un piccone, hanno sfondato le vetrine del distributore di bevande per asportare i pochi spiccioli contenuti al suo interno. Inoltre i ladri, in diversi uffici hanno portato via quattro computer fissi e un notebook, al piano superiore, hanno distrutto la serratura di una porta e parte del muro per cercare altro materiale da rubare ma senza aver trovato nulla di interessante.

E’ stata rubata, in conclusione, un’auto, una Punto di colore nero, mentre un altro veicolo, una Fiat Multipla, il cui motore aveva dei problemi di avviamento, è stata portata all’interno di uno dei capannoni per cercare di farla partire ma senza successo. E’ stata abbandonata nel piazzale antistante lo stabilimento dopo che gli stessi incalliti ladri avevano provato a farla partire facendo ricorso ad alcuni cavi asportati da un altro furgone al quale è stato danneggiato il cofano.

Lo sciopero dei 32 lavoratori della Vtm comunque è riuscito, secondo il piano di rientro presentato dall’amministratore unico della VTM, Salvatore Pantano, entro il mese di marzo sarebbero dovuti essere erogati tutti gli stipendi arretrati. Invece, secondo quanto hanno riferito i rappresentanti sindacali interni dell’Ugl Domenico Pensiero, Aniello De Rosa e Vitaliano Di Giuseppe, al momento è stata pagata soltanto la metà della mensilità di febbraio mentre si attendono certezze sul pagamento del restante 50% e sul contenuto del piano di rientro sottoscritto dall’azienda nel mese di luglio 2011 per il pagamento degli arretrati del TFR destinato alla previdenza complementare “Fondo Gomma e Plastica”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
.uffa { text-align: center; } .inner { display:inline-block; }