FORMIA, PAROLE SOTTO LO SCHERMO: LA CRISI IN DIRETTA TV

FORMIA, PAROLE  SOTTO LO SCHERMO: LA CRISI IN DIRETTA TV

psschermo201213La terza stagione di Parole sotto lo schermo si chiude, paradossalmente, con un’apertura: dopo tanto grande cinema sarà, infatti, la televisione la vera e grande protagonista dell’incontro in programma sabato 16 marzo alle 18:30 presso il Teatro Bertolt Brecht di Formia.

Non tutta la televisione, naturalmente. Solo la più grande, quella delle ultime meravigliose stagioni di produzione americana. Da The walking dead a Falling skies, da Breaking bad a Vampire diaries, si parlerà molto di come la televisione più recente, quella del dopo Lost per intenderci, ha raccontato la società contemporanea e il suo lento inarrestabile precipitare nella crisi economica globale.

Tra professori costretti a doppi e tripli lavori per arrivare a metà mese e morti viventi che azzannano il primo che passa, tra gialli metafisici e storie familiari grottesche e surreali, sarà l’occasione per una panoramica a 360° della televisione di maggiore qualità alla ricerca di quella ricetta aurea che permette ad un prodotto, nato per il puro e semplice intrattenimento serale, di diventare opera d’arte da ricordare.

Ma l’incontro fornirà anche l’occasione per cercare di capire come mai la realtà italiana, che pure consuma il prodotto televisivo in quantità enormi, non sia a sua volta capace di produrre una televisione di alto standard qualitativo. Perché le fiction nostrane non reggono il paragone neanche con i più deboli risultati della televisione americana? Perché non riusciamo a tirar fuori del cappello degli autentici talenti visionari capaci di dedicarsi con continuità al piccolo schermo? Perché il massimo che riusciamo ad opporre a capolavori come House of cards è I Cesaroni?

A tutte queste domande proverà a rispondere il critico Alessandro Izzi ad ingresso come sempre gratuito.

Alle 20:30 verrà proiettata la puntata pilota della serie Breaking bad.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social