GAETA, PUA: IL SINDACO ILLUSTRA AGLI OPERATORI IL PIANO SPIAGGE

GAETA, PUA: IL SINDACO ILLUSTRA AGLI OPERATORI IL PIANO SPIAGGE

Un forte applauso e visi molto soddisfatti hanno salutato le conclusioni del sindaco Cosmo Mitrano che oggi nella sala consiliare, in un paio di ore, ha illustrato ad una settantina di operatori e rappresentanti di associazioni le linee di equità ed omogeneità cui la sua Amministrazione si è ispirata nel formulare il PUA-Piano di Utilizzazione degli Arenili. Un piano, atteso da oltre trent’anni, che disciplina la gestione e l’uso delle aree del demanio marittimo con finalità turistico-ricreative. Le spiagge interessate sono: Sant’Agostino, San Vito-Arenauta, Ariana-Quarantaremi, Serapo-Fontania.

Con l’ausilio di diapositive, Mitrano ha mostrato nella graficizzazione come siano stati attuati i criteri di equità ed omogeneità nella ripartizione delle aree nei quattro arenili che, pur se morfologicamente diversi, consentono a tutti i 48 nuovi concessionari di poter contare su un «fronte mare» uguale, mentre “le vecchie concessioni sono state uniformate alle nuove”.

E ha aggiunto che “purtroppo 11 concessioni non potranno essere rilasciate subito perché alcuni tratti dell’Arenauta sono privi di accessi pubblici e una buona parte è sottoposta a vincoli idrogeologici. A Serapo, le aree retrostanti gli stabilimenti balneari verranno assentite ai concessionari per migliorare e potenziare l’offerta turistica della spiaggia più gettonata della costa laziale”.

Sull’utilizzo delle spiagge libere Mitrano è andato anche oltre, superando la percentuale del 17-25%, ritenuta «congrua» dalla normativa vigente. È riuscito a prevedere addirittura 48 nuove concessioni pur aumentando il tetto percentuale di spiagge libere al 30%. Inoltre, fermo restando che tutti i concessionari hanno l’obbligo di abbattere le barriere architettoniche, il primo cittadino ha previsto il rilascio di due concessioni finalizzate a fornire servizi a persone diversamente abili. I nuovi concessionari dovranno, infatti, dotarsi di specifiche attrezzature per consentire la fruizione dell’arenile a persone con diverse tipologie di disabilità. E gli amici a quattro zampe? Per loro sono previste due concessioni le cui aree saranno adeguatamente attrezzate per ospitarli insieme ai loro padroncini.

Mitrano ha voluto pubblicamente ringraziare l’assessore al demanio Alessandro Vona ed i consiglieri comunali Angelo Magliozzi e Davide Speringo.

“Hanno svolto un accurato lavoro con equilibrio e spirito di collaborazione, mostrando ancora una volta – ha puntualizzato il sindaco – che solo con azioni sinergiche ed un proficuo lavoro di squadra si possono ottenere lusinghieri risultati e successo”.

Unanimi sono stati, infatti, i consensi al Piano che è stato riconosciuto «innovativo ed equo». Pochissimi hanno preso la parola a nome di tutti i presenti, ma solo per fare un plauso al sindaco ed all’Amministrazione sottolineando che il piano garantisce la fondamentale esigenza di tutela dei tratti di arenile per la conservazione delle risorse naturali, in armonia con lo sviluppo delle attività turistiche e la libera fruizione dei tratti di arenili definiti dall’Amministrazione Mitrano con grande equilibrio e nel rispetto dei criteri di equità e di sviluppo sostenibile.

Comments are closed.

h24Social