L’EX KONATE E’ DEVASTANTE, A FONDI IL CAMPOBASSO VINCE 3-0

L’EX KONATE E’ DEVASTANTE, A FONDI IL CAMPOBASSO VINCE 3-0

FONDI-CAMPOBASSO 0-3

FONDI: Capecchi, Marotta (44’ st Mucci), Palumbo (1’ st Prisco), Tamasi (25’ st Chiarini), Fedi, Naglieri, Esposito, Rossini, Guidone, Bernasconi, Cannoni. A disp.: Gasparri, Mancini, Colella, Fava.  All. Capuano.

CAMPOBASSO: Iuliano, Candrina, Pascucci, Rais, Marino, Minadeo, Di Libero, Di Vicino, Konate, Curcio (47’ st D’ Allocci), Esposito. A disp.: Cattenari, Petrassi, Boi, Mazza, Mauriello, Morante. All. Vullo.

Arbitro: Rizzo di Siena (Gori-Argentieri).

Reti: 48’ pt Rais, 43’ st Konate, 46’ st Di Vicino

Note: spettatori 150 circa ; Ammoniti Fedi, Prisco, Marotta (F) Konate, Di Vicino, Iuliano (C ), . Recupero 3’ pt, 5’ st.

LA PARTITA
Parte con una pesante sconfitta il Capuano-due sulla panchina del Fondi. Uno 0-3 assai pesante, che di certo non rispecchia quanto visto sul rettangolo di gioco, ma che lascia il Fondi mestamente ultimo della classe.

Nella giornata del suo ritorno sulla panchina rossoblù, mister Capuano ripropone la difesa a tre (Marotta, Fedi e Palumbo), centrocampo con Tamasi play maker affiancato dalle mezze ali Cannoni e Rossini, Esposito e Naglieri sulle fasce, Bernasconi ricollocato nel ruolo di rifinitore alle spalle di Guidone. Il Campobasso privo di Lacheheb e Bussi presenta al “Purificato” al centro dell’ attacco l’ ex Konate, affiancato dagli esterni Di Libero ed Esposito; a centrocampo Curcio distribuisce gioco con l’ appoggio di Di Vicino e Rais, mentre in difesa capitan Minadeo e Marino operano al centro, affiancati dai terzini Candrina e Pascucci.
La prima conclusione della partita è di Rais, che dopo un minuto tira di poco a lato; la replica fondana è affidata a due inzuccate di Guidone, la prima a lato  e la seconda parata a terra dal portiere avversario. Al 32’ arriva l’ occasione più grossa per i fondani: angolo di Naglieri, scambio con Bernasconi, traversone per Palumbo che fa sponda per Fedi; colpo di testa da pochi passi e Iuliano devia a fatica in corner.  Ma proprio nel finale di primo tempo, negli ultimi secondi del recupero arriva la rete ospite: Rais riesce ad infilarsi tra Palumbo e Marotta, sorpresi entrambi da un tacco smarcante di Konate, ed a battere Capecchi in uscita.

All’ inizio della ripresa, Capuano fa entrare Prisco, collocandolo al fianco di Guidone per dare più spessore al settore offensivo. Ma la prima chance è di marca ospite, con il tiro dalla distanza di Rais che chiama Capecchi ad una deviazione in corner. Guidone di testa su angolo manda a lato, mentre al 65’ un contropiede di Konate saltando tre avversari termina con un diagonale rasoterra dello stesso che termina di poco a lato. Nel cuore del secondo tempo entra anche Chiarini, collocato sull’ out destro con lo spostamento a centrocampo di Esposito, nel momento in cui i locali premono al massimo per cercare il pari. Si collezionano calci d’ angolo, Rossini dalla distanza calcia di poco alto, Prisco e Guidone fanno gridare al goal. Lo stesso Prisco, a dodici minuti dalla conclusione, non arriva per un soffio su un cross basso di Bernasconi. Però nel finale, come nel primo tempo, arriva il raddoppio ospite: contropiede di Rais, palla per Konate che da pochi passi firma il classico goal dell’ ex. Poco dopo, Di Vicino firma il 3-0, servito ancora da Konate. Il Campobasso festeggia, il Fondi (punito oltre i propri demeriti) rimane sempre più solo in fondo alla classifica.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social