GAETA, BALLETTA: “BUGIE DAL SINDACO”. AMERIGO ROSSETTI ALL’ECONOMIA DEL MARE

GAETA, BALLETTA: “BUGIE DAL SINDACO”. AMERIGO ROSSETTI ALL’ECONOMIA DEL MARE

*Giovanbattista Balletta*

Quando il sindaco di Gaeta Cosmo Mitrano, dopo averlo sollevato dall’incarico istituzionale, aveva immediatamente chiarito che sarebbe rientrato a gennaio con le stesse deleghe in virtù di un turn-over previsto, lui aveva immediatamente replicato al vetriolo a quelle affermazioni lasciando presagire, oggi ancor di più, che quel rientro a gennaio fosse davvero remoto. E non solo a gennaio perché forse in giunta Balletta non lo vedremo mai più.

E lo si capisce dal tenore delle sue ultime dichiarazioni sul sindaco, la scelta della sua esclusione e sul suo successore, Amerigo Rossetti, definito come “una scelta presa del sindaco che non appartiene a me e alla mia componente politica. Non ho mai parlato con il sindaco, ci troviamo ancora di fronte a iniziative prese in solitario grazie alle ripetute invenzioni di bugie al fine di confondere le acque”.

Insomma Giovanbattista Balletta, ex assessore all’economia del mare ed ex vicesindaco, non ha ancora digerito la sua epurazione dopo l’azzeramento di giunta e dopo la presentazione di un Pua che aveva scatenato le reazioni indignate della maggioranza. Un episodio che lo aveva fortemente amareggiato facendogli rassegnare quella delega nelle mani del sindaco. Un gesto tuttavia ritenuto ingrato, mentre su Balletta già qualcuno aveva iniziato a storcere il naso per una diffusa sensazione di assenteismo e inattività. Insomma torna l’attacco l’ex assessore, qualcuno sostiene anche spinto da figure politiche di uno spessore maggiore, forse Armando Cusani.

E così rincara la dose entrando proprio nel merito di quel controverso Pua: “La mia idea di Pua – afferma – prevedeva una riqualificazione delle spiagge a favore della città in cui si tutelavano davvero i liberi arenili mentre chi voleva fare impresa doveva garantire assistenza in mare, servizi minimi e sopratutto pagare canoni concessori e tarsu, importanti risorse per le casse comunali. Assolutamente false, invece, sono le voci sul mio conto per le quali avrei voluto portato avanti una privatizzazione selvaggia con ampliamenti concessori sulle nostre spiagge, perché ho sempre lavorato per garantire condizioni eguali per tutti. A causa della mia esclusione dalla giunta, molte iniziative, portate avanti attraverso la creazione di tavoli tecnici per il potenziamento dell’economia del mare, hanno subito un improvviso arresto, vanificando tutto quello fatto in questi sei mesi. Non comprendo ancora i veri motivi della mia esclusione in quanto esisteva un accordo politico in cui il sottoscritto non doveva mai essere coinvolto in un turn over di giunta poiché consigliere comunale eletto tra i primi cinque della città’. Se avessi immaginato che gli accordi politici sarebbero venuti meno non mi sarei mai dimesso a favore del primo dei non eletti del Pdl per poi rimanerne, oggi, completamente fuori dalla gestione della città’ e facendo rimanere il mio elettorato privo del loro rappresentante a cui avevano dato la fiducia”.

Una precisazione arriva anche sulla partecipazione del consigliere Accetta alle assemblee dell’Autoritá portuale come delegato del sindaco.

“Ero completamente all’oscuro del fatto che il sindaco delegasse il consigliere comunale Eduardo Accetta a presenziare alle sedute del comitato Portuale quando la delega era stata conferita a me. Un atto che non potevo condividere che, nonostante la mia manifestata contrarietà continuava a realizzarsi determinando le mie recenti diserzioni in giunta e consiglio comunale. Un chiaro messaggio politico su cui non si è voluto fare chiarezza. Il mio impegno politico continuerà con serenità e coerenza tenendo fede alla fiducia riservatami”.

AMERIGO ROSSETTI DELEGATO VOLONTARIO ALL’ECONOMIA DEL MARE

*Amerigo Rossetti*

Mentre Balletta continua a rivendicare per sè la bontà dei risultati per il lavoro svolto nel suo assessorato, è stato intanto nominato ieri il suo sostituto. Si tratta di Amerigo Rossetti che in qualità però di delegato volontario e non di assessore si occuperà dell’economia del mare. Eppure quando l’azzeramento della giunta e l’esclusione di Balletta sembravano ormai solo l’epilogo di un rapporto incrinatosi irreversibilmente, la vicenda continua oggi ad offrire code polemiche ed avvelenate. Ieri il primo cittadino ha nominato Rossetti dopo averlo già affiancato a Balletta nei mesi scorsi in virtù delle sue professionalitá specifiche in ambito marittimo.

Rossetti ha dichiarato: “Ho accettato questo ulteriore ampliamento del mio precedente incarico per mantenere coesa la componente politica che sta portando avanti il lavoro già professionalmente avviato dall’ex vicesindaco Giambattista Balletta e comunque nel rispetto del principio dell’alternanza. D’altronde, io e Balletta – precisa Rossetti – eravamo e tuttora siamo in sintonia: entrambi provenienti da esperienze e matrici politiche comuni, entrambi specializzati nelle politiche del mare”.

Mitrano da parte sua si è detto “soddisfatto dell’impegno che Rossetti ha assunto”. Alla base di questa decisione, condivisa dal gruppo politico di cui fa parte, Rossetti ribadisce che “il sindaco ha solo applicato il principio democratico della rotazione in ragione di un maggiore impulso da dare all’azione amministrativa in un settore, come quello delle politiche del mare, che riveste un’importanza vitale per l’economia cittadina. Prima possibile – annuncia Rossetti – porterò a termine la proposta di regolamento sulla movimentazione delle merci polverulenti in ambito portuale, che sarà sottoposta al sindaco e successivamente emanata da parte dell’Autorità Portuale”.

Infine ha concluso con un segnale distensivo nei confronti dello stesso Balletta: “Grazie a questa amministrazione, al lavoro di Giambattista Balletta ed al mio, si stanno definendo soluzioni praticabili su questo annoso problema. Soluzioni che daranno comunque un’accelerata importante, in sinergia con le varie istituzioni ed autorità interessate, alla definitiva risoluzione della problematica”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social