POLSTRADA E CARABINIERI IN AZIONE SULLE STRADE PONTINE

POLSTRADA E CARABINIERI IN AZIONE SULLE STRADE PONTINE

Un guscio di noce, un’utilitaria di soli 3 x 1,5 mt., stipata di ragazzi tra i diciotto ed i vent’anni oltre l’inverosimile, lanciata a velocità per le strade del centro di Latina; questo lo spettacolo che casualmente si presentava sotto gli occhi dell’equipaggio della Polizia Stradale in servizio per il dispositivo odierno per prevenire le “Stragi del Sabato Sera” e che perciò si poneva immediatamente al tallonamento bloccando il conducente dalla parti del Centro Commerciale Morbella. Nella Matiz un gruppo di sei ragazzi tutti giovanissimi e alla guida un neopatentato di Latina che aveva alzato il gomito con un tasso alcoolico di poco inferiore a 1 g/l. La notte appena trascorsa la Sezione Polizia Stradale di Latina ha inaugurato il ciclo di controlli estivi riproposto sulle strade pontine ogni anno. Il servizio, concretizzatosi in 2 diversi posti di controllo su via Del Lido e nel centro urbano del Capoluogo ha impegnato due equipaggi dell’Ufficio di Via Dei Volsini e del Distaccamento di Aprilia (LT) coordinati direttamente dal Dirigente. Al termine del servizio sono stati controllati complessivamente 70 veicoli ed altrettanti conducenti; di questi 4 sono stati trovati positivi all’alcool test con l’etilometro; quattro quindi complessivamente le patenti ritirate per la successiva sospensione da parte della Prefettura. Significativi altresì i risultati conseguiti la notte scorsa sul piano della repressione delle condotte di guida imprudenti: nr. 9 conducenti sono stati multati per ulteriori diverse violazioni al C.d.S., tra questi quattro avevano omesso di sottoporre a revisione l’autoveicolo. In un caso si è accertato che il veicolo conteneva un numero di persone superiore al massimo consentito. I punti decurtati risultano complessivamente 98. Sarà nuovamente puntualmente riproposto ogni fine settimana il dispositivo di controllo per la prevenzione delle “stragi del sabato sera”.

Nell’arco della nottata, il Comando Compagnia Carabinieri di Gaeta, nel corso di un predisposto servizio coordinato di controllo del territorio, segnatamente finalizzato al contrasto del fenomeno delle “stragi del sabato sera”, deferivano in s.l. 6 giovani tutti responsabili a vario titolo di guida in stato di ebbrezza e rifiuto di sottoporsi agli accertamenti con l’etilometro in dotazione a militari .
Gli accertamenti avvenivano mediante utilizzo di etilometro in diversificati posti di blocco e di controllo predisposti nella giurisdizione del Comando Compagnia Carabinieri di Gaeta, nei pressi di vari locali di intrattenimento nonche’ sulle arterie stradali principali.
Nel medesimo contesto veniva deferito in s.l. M.S., 30 enne, residente a Volla in quanto al termine del controllo esperito sulla propria autovettura da lui condotta, si accertava che circolava con certificato e contrassegno assicurativo palesemente falso.
Nel contesto del medesimo servizio, i militari del N.O.R.M., hanno proposto ed ottenuto dalla competente autorità di P.S. la misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno per anni tre nel comune di Gaeta nei confronti di V.L., 25 enne, di nazionalità nigeriana, residente in provincia di Caserta, in quanto il predetto, in evidente stato di ebbrezza alcolica, in una via del centro di Gaeta importunava i commercianti del luogo.
Infine, i militari hanno segnalavano, altresi’, alle competenti Prefetture, 8 giovani, trovati in possesso, a seguito di perquisizioni personali e veicolari, di una modica quantità di sostanza stupefacente sottoposta a sequestro.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social