GAETA: DOPO IL WEEK END, SPIAGGIA DI SANT’AGOSTINO COME UNA DISCARICA

La rabbia dei residenti nel sud pontino ha superato ogni più umana soglia di sopportazione e pazienza. Motivo dell’esplosione della rabbia è il comportamento degli utenti della spiaggia di Sant’Agostino nell’ultimo week end.

“Più delle parole parlano le nostre foto” hannocommentato, racchiudendo la loro giusta rabbia in una fotogallery che
vi proponiamo, con la speranza che, chi di competenza, possa ricordarsi che, oltre alle campagne persuasive, esiste anche un modo per convincere la gente a rispettare la natura e le regole della civile convivenza. Per lo meno, a Gaeta e a Itri, da dove le proteste provengono, vale a dire nel Lazio, In Italia (n.d.r.), la pulizia e il rispetto del decoro ambientale fanno parte della buona educazione e, soprattutto, tengono lontano il colera. “Intelligenti pauca!” concludiamo noi, nelle vesti di estensori dell’articolo.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]