ITRI: L’ “ARTICOLO IL” VINCE LA II^ EDIZIONE DEL CALCIO TENNIS

*Fabio Ruggieri*

Fabio Ruggieri e Roberto Soscia, la coppia che ha dato vita, come già nel 2010, alla formazione “Articolo Il” (scherzando con autoironia sulla tanto palese diversità di altezza fisica tra i due), ha trionfato nella seconda edizione del torneo di Calcio Tennis, appena conclusosi a Itri.

Si è trattato di una festa incomparabilmente pirotecnica, con la goliardica partecipazione degli atleti in campo e del pubblico, in prevalenza femminile, con una nutrita presenza mitteleuropea (polacche, asburgiche della Carinzia, ma anche rumene e dominicane, oltre che tante turiste della Riviera d’Ulisse), pubblico – dicevamo – trascinato dal commento coinvolgente del giovanissimo Stefano Petrillo e di Antonio Soscia, la “Voce” per antonomasia, capace di suggellare e impreziosire qualsiasi evento, sulla scorta delle sue esperienze con il microfono che lo hanno visto “caratterizzare” gli eventi a tutte le latitudini: da Palmarola a Tropea, da Ponza a Scilla, da Maratea a Viareggio, da Lignano Sabbiadoro a Saint Vincent, per non parlare delle sue apparizioni nei rinomati locali della Costa Azzurra, dove ha avuto il gratificante onore di presentare nientepocodimeno che il mostro sacro della canzone francese, Gilbert Becaud.

Accanto a loro si è registrata la performance di un Mario Bianchi, finora noto solo come apprezzato arbitro di calcio di serie C, ma da domenica riscoperto sotto le vesti e la parrucca (sulla sua ‘pelata’ tanto vulcanica) di imitatore di personaggi di primissimo piano nel campo dello spettacolo, nonchè trascinatore del pubblico con le sue gags capaci di mettere alla berlina, con simpatica goliardìa, e tutto “a braccio” – come suol dirsi –  figure istituzionali e gente comune “zoomata” tra la realtà in cui si trova a operare in diretta.

*Roberto Soscia*

Per quanto riguarda l’aspetto tecnico, Roberto e Fabio hanno battuto per 3-2 in finale i ‘Graziano Boys’ (Alessandro La Rocca, Fabio Stravato e Stefano Maggiacomo). Al terzo posto Antonio Marciano, Stefano Petrillo senior e Fabrizio Ruggieri, ovvero ‘I Mastini’, che, nella finalina, hanno avuto la meglio sulla squadra rivelazione (assieme ai fratelli Speranza, ‘Hope Team’), gli ‘Adelante Team’ del mister Gianfranco Di Mascolo. A quest’ultima è andato il premio fair play: nell’emozionante semifinale con ‘Articolo Il’, la squadra di Di Mascolo, partito immediatamente per la Thailandia, dopo il rinvio dovuto alla sua presenza sul campo al fianco dei suoi ragazzi, aveva chiesto una pausa per consentire a un avversario, infortunato a un ginocchio e che aveva esaurito i “time out”, di essere soccorso, lasciando così al pubblico e allo sport, anche se tanto dilettante come il calciotennis, una lezione che raramente proviene dai supermiliardari “manichini” del calcio prezzolato. E, poi, altri premi e riconoscimenti a non finire.

Squadra simpatia: Ex giocatori (Marco Lorello, Angelo De Meo, Gianni Manzo); partecipante più anziano: Giorgio Petrillo (Gli Imprevedibili); partecipante più giovane: Giovanni Speranza (Hope Team); migliore giocata spettacolare: Fabio Stravato, stella del Fondi calcio, (Graziano Boys); miglior partecipante: Roberto Soscia (Articolo Il); squadra partecipante con la miglior divisa: Vuvuzela;  miglior partecipante al gioco Football Shot (novità del torneo, che consiste nel segnare il maggior numero di reti in una piccola porta): Gabriel Matei; riconoscimento al responsabile del tavolo giuridico-tecnico: Giovanni Lepizzera; riconoscimento ai giudici di linea: Angelo Lombardo e Francesco De Simone, coadiuvati da Davide Ruggieri, Simone Di Mascolo e Gianmarco De Simone; riconoscimento agli arbitri: Pierpaolo La Rocca, Mario Bianchi, Giuseppe Conte; riconoscimento allo speaker: Stefano Petrillo junior, assistito da Giorgio Carnevale e Antonio Soscia. Consegnata allo staff (Pasquale Meschino, Laura La Rocca, Maria Grazia Zuena) una grossa targa per l’ottima organizzazione, completamente autogestita, senza contributi istituzionali. Il suggello è stato l’ “Arrivederci al 2012”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social