SCOMPARE UN PEZZO DI SPIAGGIA A GAETA, CONTROLLI DELLA CAPITANERIA A SERAPO

*Guardia Costiera questa mattina a Serapo*

Scarichi abusivi o una sorgiva? Al limite a ponente della spiaggia di Serapo va scomparendo uno dei più caratteristici arenili presenti a Gaeta. Proprio in fondo, infatti, superati degli scogli, c’è un’insenatura ubicata sotto una falesia dove un anno fa, quando era forte la polemica sulle coste pericolose del litorale, una balaustra sulla strada di Fontania rischiava di cadere sull’arenile e per questo fu sostituita. Da un anno a questa parte di quella piccola spiaggia è rimasto poco e niente e questa mattina i militari della Capitaneria di Porto di Gaeta agli ordini del comandante Francesco Tomas sono andati a verificare il perchè. Effettivamente, nel corso del monitoraggio, i militari hanno riscontrato un deflusso ininterrotto di liquidi proprio da sotto la roccia che lentamente ma inesorabilmente ha divorato la spiaggia. Per meglio comprendere di cosa si tratti, sono stati anche effettuati dei prelievi che saranno sottoposti a controlli. Due le ipotesi al vaglio: la prima fa riferimento a scarichi costruiti abusivamente durante l’inverno; la seconda a una vecchia sorgiva d’acqua presente sin dagli anni settanta, e anche prima, che, forse causa mucillagini, si è riaperta. Di fatto restano i dubbi rinnovati anche dai molti turisti presenti in mattinata in spiaggia, sollevati dal vedere comparire i militari della Guardia Costiera: “Finalmente qualcuno se ne interessa. Da lì dietro, in alcuni momenti, proviene un odore nauseabondo e l’acqua, in quel tratto di mare, quest’anno è sempre sporca”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social