GAETA: 36ENNE TENTA DI UCCIDERE IL FIGLIO, POI SI LANCIA DAL BALCONE

*Il luogo della tragedia*

AGGIORNAMENTO – Ha tentato di uccidere uno dei suoi due figli di pochi anni, 7, e poi si è lanciata dal balcone della sua abitazione ubicata in un vicolo di via Indipendenza. Dramma questa mattina alle sei a Gaeta dove una donna di 36 anni si è suicidata gettandosi giù dal terzo piano della sua abitazione. Alle prime luci dell’alba aveva provato a strozzare il proprio figlio ma le urla del bambino della sorella di 12 anni pare abbiano svegliato alcuni vicini di casa che hanno allertato gli agenti del commissariato di polizia. Giunti sul posto gli agenti hanno sfondato l’ingresso dell’abitazione e si sono lanciati sulla donna. Ne sarebbe seguita una colluttazione con la donna che, una volta bloccata, sarebbe però riuscita a sfuggire alla presa di uno degli agenti e a correre verso la finestra lanciandosi di sotto, così mettendo fine alla sua vita. Inutili i soccorsi, è morta sul colpo. Il bimbo di sette anni, figlio della donna, è attualmente ricoverato all’ospedale Dono Svizzero di Formia.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social