***intervista***IL 5 GIUGNO “SI’ MARCIA PER IL REFERENDUM”


il 5 giugno è la Giornata Mondiale dedicata all’ambiente istituita dall’ONU. Per questo, e in vista del Referendum del 12 e 13 giugno, le associazioni ambientaliste e i comitati per l’acqua pubblica saranno i protagonisti di una marcia che da Gaeta arriverà alla centrale del Garigliano, nel comune di Sessa Aurunca.

Gli organizzatori hanno invitato a partecipare a tutti i sindaci del Sud Pontino, compresi i comuni dell’alto casertano, chiedendo di presentarsi con il Gonfalone, alla partenza da Gaeta, con raduno in Piazza delle Libertà alle ore 8.30 per poter partire alle 9.00 e, laddove possibile, all’arrivo presso le strutture gestite dalla coop. Khorakhanè che opera su terreni confiscati alla camorra in località Maiano di Sessa Aurunca, Caserta.

La Marcia si svolgerà con una formula a tappe; a Gaeta, partendo da piazza della Libertà, si sfilerà sui marciapiedi con il contributo allegorico del gruppo teatrale di Maurizio Stammati “Bertolt Brecht”, per alcune centinaia di metri. Ultimata la sfilata, con orario previsto orientativamente per le ore 10.45, si giungerà con propri mezzi, al Molo Vespucci di Formia per spostarci a piedi in Piazza Vittoria per poi sfilare lungo Via Vitruvio insieme al gruppo teatrale di Cosmo Di Mille “Sulle Nuvole” di Formia, con ritorno in Piazza Vittoria.

I partecipanti, prenderanno le proprie auto e si porteranno nei pressi del Parco “de Curtis”, loc. Gianola. Anche lì si sfilerà sui marciapiedi fino al lungomare per tornare al Parco “de Curtis”.

Riprese le auto, il gruppo che si dovrebbe nel frattempo essere infoltito, si sposterà al Piazzale “Sieci” di Scauri, a Minturno, lì si camminerà sui marciapiedi del Lungomare facendo promozione ai Referendum, presso i presenti che si può immaginare numerosi, tornando poi al Piazzale “Sieci”.

Nuovamente in auto si andrà, sempre sul lungomare, fino al Parco “Recillo” di Marina di Minturno; dopo aver sfilato per alcuni minuti, sempre con propri mezzi, tutti andranno a S.S. Cosma e Damiano dove gli abitanti, allertati già dalla mattina a partecipare all’evento, si uniranno al gruppo e tutti insieme ci si aggregherà al gruppo degli abitanti di Castelforte che, con i residenti della località Suio, attenderà presso la località “Rio Grande” tutti i partecipanti alla marcia.

Dopo aver aspettato il tempo necessario a decidere se muoversi a piedi o in auto, dato il percorso minimo che manca per la meta finale; si passerà davanti al “Giardino della Memoria”, istituito dalla coop. Khorakhane” sui terreni da essa gestiti, dove sono stati piantati alcuni alberi, uno per ogni vittima, per commemorare tutti i morti uccisi dalla malavita organizzata.

All’arrivo ci si unirà al gruppo che nel frattempo arriverà, o sarà appena arrivato, partito alcune ore prima da Sessa Aurunca; si ascolteranno le motivazioni che hanno ispirato gli organizzatori da parte di uno dei componenti il Comitato e le argomentazioni di alcuni ambientalisti sui perché è importante esprimersi ai Referendum.

Un gruppo musicale accompagnerà il pomeriggio e alcuni banchi di ristoro, con un contributo spese di 3 Euro, distribuirà panini e bibite, questo a cura dei componenti la coop. Khorakhanè.

Alla manifestazione hanno dato un appoggio morale e fattivo, più di sessanta organizzazioni del mondo culturale, commerciale e di ospitalità, sia dell’Alto Casertano che del sud Pontino.

In particolare vogliamo mettere in evidenza il grande sostegno dato dall’AssCom di Latina e dal Sindacato Italiani Balneari che abbiamo voluto coinvolgere proprio per la grande vocazione turistica della nostra zona e che proprio per questi motivi hanno aderito, visto che la presenza della centrale e di eventuali depositi nazionali di scorie radioattive, vedrebbe irrimediabilmente compromessa.

Tutta la manifestazione è stata organizzata con una sinergia tra le forze confluite nel “Comitato Referendario Aurunco del Garigliano” di Sessa Aurunca e quelle confluite nel “Comitato Referendario per i 4 SI” di Formia e con il contributo del “Comitato Antinucleare Garigliano” che opera nei territori di entrambe le sponde del fiume che solo geograficamente e politicamente, sono da esso divise ma che di fatto, da questo nostro fiume sono unite.

La manifestazione vuole anche stimolare le amministrazioni comunali che ancora non fanno parte del “Tavolo della Trasparenza”, nuovamente istituito con delibera della regione Campania, con l’intento di far interagire le istituzioni con le rappresentanze locali, sulle tematiche che riguardano i lavori di smantellamento della centrale Nucleare del Garigliano, in quanto, le eredità del vecchio tavolo sulla trasparenza, non comprendevano la presenza di alcuni comuni che, per quanto facenti parte della regione Lazio, si vedono direttamente coinvolti dai lavori gestiti dalla Società Sogin. Questo perché i terreni di competenza riguardanti la Centrale sono per il 50% nel territorio di S.S.Cosma e Damiano, quindi in provincia di Latina, e perché tutte le attività svolte nel sito vedranno mezzi muoversi sui territori di entrambi le Regioni.

Le città direttamente coinvolte dall’evento sono: Gaeta, Formia, Minturno, S.S. Cosma e Damiano, Castelforte, Sessa Aurunca.

Le città che con delegazioni di propri cittadini parteciperanno all’evento sono: Spigno Saturnia, Itri, Cellole

[Fonte: Comitato Antinucleare Garigliano]

Hanno già aderito:

ARCI mediterranea, Rete dei Valori, Comitato Antinucleare Garigliano, Comitato Spontaneo di Lotta contro Acqualatina, Teatro Bertolt Brecht (Formia), Fabbrica di Niki, Atargatis, Amici del Libro (Minturno), Coopidea 2006 coperativa di operatori sociali, Gruppo escursionisti roccaseccani, Fabbrica di Niki, Pro loco Minturno, Legambiente, Italia Nostra, ARCI, Comitato Antinucleare Garigliano, Slowfood, Pro. Fra., Cittadinanzattiva, TDM, Gruppo Città Rinascita, A.V.O., ASeLL, Pax Christi, ACLI Provinciale di Latina, ACLI TERRA Roma – Caserta, ACLI S.S. Cosma e Damiano, Protezione Civile, Presidio Libera, Gruppo Sociale per San Castrese, Ass. Mozart, Officine Culturali Aurunke, Aurunkatelier, Coop. Khorakhane, Coop. Aldilà dei sogni, Coop. Osiride, Ass. Liberamente, Pro-Loco Baia Domizia, Associazione Cult. Genius Loci-arsmusicanatura, Atargatis, Fattoria sociale (Sessa), Ass. Nessun Dorma, Ass. S. Vincenzo de Paoli, Lega Consumatori Nazionale, Cavalieri di Nettuno, CNA Formia Comprensoriale – Ass. prov. LT, Fare Verde, Associazione Culturale Un Mondo di Piccole Cose -Ludoteca Spiringuacchio-, Associazione Janus, GianolAmare, Comitato Civico Mamurra, Ass. Cittadini del Golfo, ReAzione Garigliano, SIB Balneari

You must be logged in to post a comment Login

h24Social