STRANIERI E SFRUTTAMENTO DELLA PROSTITUZIONE, FORTE: “VANNO ALLONTANATI DALL’ITALIA”

L'assessore regionale Aldo Forte

“Come Regione siamo impegnati nell’accoglienza e nell’integrazione degli immigrati. Però, di fronte a casi come questi, ritengo obbligatoria l’espulsione immediata dal nostro paese”. Lo dichiara in una nota l’assessore alle Politiche sociali e Famiglia, Aldo Forte, in merito al crimine di cui si è macchiato il 54enne di origine slava, Branko Nikolic, arrestato dagli agenti di una squadra mobile di Latina per aver violentato e sequestrato una donna, fino a costringerla a prostituirsi. “L’integrazione – sottolinea Forte – non è solo quella culturale o lavorativa, ma prima di tutto quella che si basa sul rispetto delle leggi che regolano la vita sociale. Nel caso specifico, invece, parliamo di una persona che non è nuova alle forze dell’ordine. E che costituisce un vero pericolo per le comunità nelle quali vive, nonostante su di lui pendano diversi provvedimenti restrittivi”. “Da qui – conclude Forte – l’unica soluzione è quella del suo definitivo allontanamento dall’Italia”.

***ARTICOLO CORRELATO*** (Operazione anti prostituzione, sette arresti: la base era ad Aprilia – 6 maggio -)

***ARTICOLO CORRELATO*** (Minacciava e violentava giovanni donne, arrestato un pregiudicato – 9 maggio -)

You must be logged in to post a comment Login

h24Social