Tentato omicidio per amore, chiesti 15 anni di carcere

Il Tribunale di Latina

Chiesta dal pm Andrea D’Angeli la condanna a quindici anni di reclusione per Giovanni Cambria, 60enne di Latina, accusato di tentato omicidio e detenzione illecita di armi.

L’imputato venne arrestato il 4 giugno 2019 per avere sparato alcuni colpi di pistola contro Nazzareno Di Giorgio, 50 anni, ex convivente della compagna.

Cambria, secondo gli inquirenti, avrebbe seguito la vittima a bordo di uno scooter e, giunto in via del Saraceno, avrebbe fatto fuoco colpendo i vetri dell’auto su cui viaggiava Di Giorgio.

Prossima udienza davanti al Tribunale di Latina, per le arringhe della difesa e la sentenza, il prossimo 8 luglio.