Tribunale, in pensione il dirigente Palumbo: il ricordo dei colleghi

Tribunale, in pensione il dirigente Palumbo: il ricordo dei colleghi

Dal prossimo 1 luglio andrà in pensione Aniello Palumbo, dirigente del Tribunale di Latina.

Il segretario provinciale della Federazione Confsal Unsa, Quirino Leomazzi, ha scritto una lettera aperta all’amico e collega.

“Caro Aniello – ha scritto Leomazzi – dopo diversi anni di servizio insieme, oggi non posso fare a meno di scrivere qualche parola, per dirti grazie per tutto ciò che hai fatto. Senz’altro queste righe sono condivise da tutti coloro che hanno avuto la fortuna di incontrarti lungo il cammino professionale e, quindi della tua vita.

Era il primo febbraio del 1996 quando hai assunto servizio presso la Procura della Repubblica di Latina, si è instaurato da subito un magnifico rapporto di collaborazione con tutti, umanamente sei una persona vera, capace di ascoltare le esigenze di tutti.

Non hai fatto mancato nel corso della tua carriera di aiutare chiunque avesse bisogno di un conforto o di un consiglio. In questi 18 anni in Procura hai anche ricoperto il ruolo di sindacalista come Segretario Provinciale della Federazione Confsal-Unsa, questa esperienza ti è servita e ti ha senz’altro aiutato come Dirigente.

Nel 2014 hai coronato il sogno della tua splendida carriera diventando Dirigente. Prima nomina alla Procura della Repubblica di Siena (14/04/2014) poi alla Procura di Velletri fino all’anno 2016, per poi far ritorno a casa tua presso il Tribunale di Latina e dal 2020 infine anche la reggenza della Procura della Repubblica di Latina.

E’ arrivato il momento di interrompere il percorso che con alcuni di noi hai intrapreso prima e con altri dopo, ti attendono una seconda giovinezza e tanto tempo libero.

Per te la pensione non è un traguardo, ma l’infinita retta di un orizzonte dove poter rinascere e realizzare finalmente, i sogni di una vita….
Noi ti penseremo con Affetto”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]