Elezioni a Itri, dopo la “caduta” di Fargiorgio Obbiettivo Comune dice la sua

Elezioni a Itri, dopo la “caduta” di Fargiorgio Obbiettivo Comune dice la sua
“Nessun accordo” sembra la parola d’ordine del gruppo politico Obbiettivo Comune di Itri che porta avanti la candidatura a primo cittadino dell’ex sindaco Giuseppe De Santis e che non ci stanno a sentirsi mediaticamente tirati per la giacchetta e accostati al sindaco sfiduciato Antonio Fargiorgio o all’altro ex sindaco, probabilmente di nuovo in campo Giovanni Agresti.

“La brusca fine dell’amministrazione Fargiorgio ad Itri scrivono nella nota da Obbiettivo Comune è frutto di rancori e incompatibilità che si trascinavano da tempo. La pensa così il gruppo politico Obbiettivo Comune per Itri, a sostegno del candidato Giuseppe De Santis.

“Non intendiamo entrare nel merito della sfiducia al Sindaco Fargiorgio e delle motivazioni che l’hanno generata, visto che il nostro gruppo non ha avuto negli ultimi cinque anni referenti in amministrazione né tanto meno in Consiglio Comunale. Tuttavia, siamo convinti che la crisi sia nata da un trascinarsi di incompatibilità e rancori emersi in modo evidente nell’ ultimo anno e mezzo e se vogliamo dirla tutta da quando la maggioranza ha cominciato a “perdere i pezzi” con il passaggio tra le fila della minoranza del consigliere Paola Soscia, dopo la revoca dell’incarico di assessore. A Soscia si sono accodati Maggiarra e Ciccone che nell’ ultimo anno ha partecipato raramente alle sedute del Consiglio Comunale”. Un dato è certo: “Le dimissioni in blocco di dieci consiglieri non ci lasciano indifferenti sul futuro politico-amministrativo del comune di Itri”. Il gruppo precisa senza mezzi termini che non vi sono trattative in corso né con Fargiorgio, né con Agresti: “Veniamo continuamente tirati in ballo per presunti accordi con Antonio Fargiorgio, mentre altri ci avvicinano alle posizioni di Agresti. Si tratta di dicerie non vere, prive di ogni fondamento, visto che dagli incontri a cui il nostro candidato Giuseppe De Santis ha partecipato non sono emersi accordi. Ribadiamo che il nostro obiettivo principale è stato quello di verificare la condivisione programmatica futura, di cui abbiamo ampiamente parlato. Allo stesso tempo, eventuali iniziative personali possono impegnare e condizionare le scelte del gruppo, che continua a mantenere fede al progetto iniziale, anche in considerazione del fatto che nei cinque anni passati non sono stati affrontati argomenti programmatici che seppur elencati nei programmi, non sono stati minimamente sviluppati, tutt’altro, sono finiti nel dimenticatoio. Continuiamo a ritenere valida la nostra scelta del candidato alla carica di Sindaco nella persona del Dott. Giuseppe De Santis che sei anni fa, sfiduciato, ha desistito dal ricandidarsi per dare spazio a scelte diverse, nonostante la sua esperienza”. L’invito del gruppo – concludono – è di rispettare la cittadinanza già segnata dalla crisi pandemica ed economica, condurre una campagna elettorale basata su confronti sani, costruttivi senza trascendere nelle polemiche astiose e in inutili personalismi che rappresentano un danno per i cittadini.”

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]