Piano vaccinale a Ponza, ‘Fratelli d’Italia’ punta il dito contro Regione e ASL

Piano vaccinale a Ponza, ‘Fratelli d’Italia’ punta il dito contro Regione e ASL

“L’assessore del comune di Ponza, Michele Nocerino, insieme al Coordinatore regionale di Forza Italia Giovani Lazio Simone Leoni e al commissario provinciale di Forza Italia Giovani Latina Davide Capuzzoni, hanno lanciato un appello alla Regione Lazio e all’ASL di Latina affinché il piano vaccinale regionale per l’isola pontina riprenda in maniera celere e mirata”.

Ponza porto

L’assessore – leggiamo nella nota diffusa nella mattinata di oggi, venerdì 23 aprile – pone infatti l’accento sul fatto che, una volta vaccinata la fascia di over80 e le problematiche (con verifiche annesse da parte degli enti preposti) sul vaccino AstraZeneca, l’isola sia stata abbandonata dalle istituzioni.

I cittadini dell’isola si sentono emarginati e trascurati da chi dovrebbe garantire loro la possibilità di poter lavorare e riprendere la loro vita alle porte della stagione estiva. L’economia ponzese vive infatti in gran parte grazie al turismo estivo e questi ritardi rischiano di compromettere l’intera stagione. Dopo lo “spettacolare” volo dell’elicottero della Guardia di Finanza che ha portato sull’isola le dosi per vaccinare la fascia d’età che va da oltre gli ottant’anni si è assistito ad un completo silenzio da parte dell’Assessore alla sanità regionale D’Amato e dalla ASL di Latina.

Al coro di aiuto da parte dell’Assessore si aggiungono anche il coordinatore Leoni e il commissario Capuzzoni. La richiesta da parte del movimento giovanile di Forza Italia è l’immediata ripresa del piano vaccinale regionale e che vengano somministrato il vaccino anti-covid a quanti più isolani possibile affinchè non venga compromessa la stagione estiva e l’isola possa riprendere a vivere normalmente”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]