Formia, il sindaco si dimette: “Si riconosce quando si perde”

Formia, il sindaco si dimette: “Si riconosce quando si perde”

Oltre tre quarti d’ora di monologo su quanto realizzato dall’Amministrazione comunale, poi le vicende politiche e l’annuncio delle dimissioni.

La sintesi potrebbe essere riassunta con le dimissioni, attese e tutto sommato scontate, della prima cittadina Paola Villa dopo le vicissitudini dei giorni scorsi in consiglio comunale.

Poi la politica, iniziata con i ringraziamenti dei consiglieri comunali. Da lì la decisione del sindaco è stata chiara, spiegando come si era a conclusione di un percorso politico e soprattutto amministrativo.

“Ho chiesto su dignità e coraggio la scelta” ha spiegato il sindaco riferendosi al consiglio comunale del 28 dicembre e commentando: “Si riconosce quando si perde” mettendo in evidenza le proprie dimissioni e cosa accadrà adesso: “Oggi sono ancora sindaco e lo sarò fin quando il prefetto non nomina un commissario”.

Ad una domanda specifica la prima cittadina dimissionaria non ha escluso un nuovo impegno politico e dunque una possibile ricandidatura a sindaco.  

A PAGINA 2 L’INTERVISTA A PAOLA VILLA DOPO IL DISCORSO E LE DIMISSIONI

Pagina: 1 2

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]