Elezioni a Latina, primo “stop” alla possibile alleanza Lbc-Pd: le primarie

Elezioni a Latina, primo “stop” alla possibile alleanza Lbc-Pd: le primarie

Ci sarebbe un “ma”, anzi, forse ce n’è già più di qualcuno, ma paradossalmente questo potrebbe diventare insormontabile.

Nei giorni scorsi, secondo quanto riportato per primo da Latina Oggi, ci sarebbe stato un incontro tra il Pd e il sindaco di Latina Damiano Coletta. Un incontro che, teoricamente, sarebbe proprio partito dalla possibile apertura anche dai vertici regionali del partito di Zingaretti per arrivare su Latina a quel “campo largo” di cui spesso parla il segretario nazionale nonché presidente regionale Dem.

Ma la strategia messa in campo dagli esponenti Pd non sembra aver portato ad una intesa, anzi, forse per ora potrebbe anche parlarsi di “battuta d’arresto”. Sempre secondo le indiscrezioni, gli esponenti del Pd avrebbero proposto a Coletta la possibilità di un’alleanza pre elettorale sulla base delle primarie che, ovviamente, avrebbero visto lo stesso sindaco uscente di Latina candidato. Il diniego, più o meno formale da parte di Coletta, rimette in salita il rapporto tra i due schieramenti che ormai da almeno quattro anni si annusano, si cercano, si parlano, ma che non si riescono mai ad incontrare concretamente.

Certo è che, una proposta del genere – se confermata – potrebbe raffreddare anche gli animi dei diversi in Latina Bene Comune che non sono proprio felici di una virata verso il Partito Democratico. Oggettivamente, se si dovesse decidere per la convergenza, a Latina, il pallino lo avrebbe tra le mani il sindaco uscente. La proposta delle primarie, per quanto molti le vedano solo come qualcosa di formale nei meccanismi Dem, potrebbe indebolire piuttosto che rinsaldare una possibile alleanza che, al momento, sembra ancora in altissimo mare.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social