Tentato omicidio-suicidio in famiglia, uno dei vicini intervenuti: “È andato tutto bene” – VIDEO

Tentato omicidio-suicidio in famiglia, uno dei vicini intervenuti: “È andato tutto bene” – VIDEO

Nonostante le coltellate, da quanto si apprende non sarebbe in pericolo di vita la donna ferita nella mattinata di venerdì dal marito, che dopo essersi allontanato ha tentato di togliersi la vita, sempre con la stessa arma. A riportare le ferite più importanti, alla fine, è stato proprio l’uomo, un 53enne dipendente di una nota multinazionale che si occupa di componenti sanitari, elitrasportato al San Camillo di Roma e quindi ricoverato in prognosi riservata. L’uomo, di origini campane, è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico e si trova in stato d’arresto, piantonato.

Un tentato omicidio-suicidio in famiglia avvenuto a Borgo Hermada, frazione di Terracina, e su cui indagano gli agenti del Commissariato locale. La donna ferita, una casalinga 45enne, si trova ora ricoverata presso l’ospedale Fiorini.

Subito dopo i fatti, seppur comprensibilmente scosso, uno dei due vicini di casa intervenuti a caldo per evitare il peggio è stato intervistato da h24notizie: “È andato tutto bene”, ha detto.

Ecco la ricostruzione degli agenti accorsi sul posto: “Su indicazione di un vicino veniva indicata la presenza del convivente che si trovava ancora all’interno dell’appartamento brandendo un coltello di grandi dimensioni e la figlia maggiorenne della coppia, anch’essa in casa, che si era rinchiusa in una stanza. L’uomo, dopo aver tentato di uccidere la coniuge – con cui è in atto la separazione ma permane la convivenza – all’arrivo della Polizia desisteva dagli intenti omicidiari volgendo verso sé stesso analoga violenza e infliggendosi sull’addome e al collo ferite con un grosso coltello. Solo grazie al pronto intervento degli agenti l’uomo non riusciva nell’intento suicidario”.

La donna è invece salva grazie anche all’intervento di un vicino, che era accorso sentendo le grida di aiuto trovando il suo aggressore mentre la sovrastava e le infliggeva ripetute coltellate.

All’interno dell’abitazione la polizia giudiziaria e la polizia scientifica hanno rinvenuto e sequestrato il coltello utilizzato, repertando inoltre indumenti ed oggetti imbrattati di sangue, messi a disposizione dell’autorità giudiziaria.

DI SEGUITO, IL VIDEO DI H24NOTIZIE

You must be logged in to post a comment Login

h24Social