Auto danneggiata, è del segretario dell’associazione vittime delle marocchinate

Auto danneggiata, è del segretario dell’associazione vittime delle marocchinate

L’atto vandalico è avvenuto durante la notte presso la stazione ferroviaria di Sezze Romano. Non un sassolino partito per sbaglio ma tante pietre usare per “lapidare” una vettura parcheggiata.

L’auto, però, è di proprietà del segretario dell’associazione nazionale delle Vittime delle Marocchinate. A dare la notizia e a parlare di “atto intimidatorio”, è il presidente dell’associazione Emiliano Ciotti, che con un post sui social e il corredo fotografico lancia la denuncia.

Grave atto intimidatorio nella notte contro il segretario dell’associazione Nazionale Vittime delle ‘Marocchinate”, presso la stazione di Sezze Romano ( LT). Autovettura Letteralmente lapidata con centinaia di sassi. Proprio questa settimana grazie a una tv web abbiamo parlato degli stupri a Sezze e di Cerroni Eugenio cittadino del luogo che con la propria vita ha difeso una donna violentata dai marocchini. Non crediamo nelle casualità…. Evidentemente qualcuno non vuole che se ne parli.

Il post sui social di Emiliano Ciotti

You must be logged in to post a comment Login

h24Social