L’HC Fondi blinda la porta: il primo “colpo” è Voliuvach

L’HC Fondi blinda la porta: il primo “colpo” è Voliuvach

Parte subito con il botto la campagna acquisti dell’HC Fondi. Al termine di una lunga trattativa con l’atleta e l’intermediazione del suo procuratore Pierpaolo Matarazzo, il direttore sportivo Guglielmo di Perna è riuscito a blindare la porta rossoblu assicurandosi le prestazioni di Maksym Voliuvach. Un vero e proprio colpaccio per il club fondano, considerando quanto di buono ha fatto vedere il forte estremo difensore ucraino, la scorsa stagione nelle fila della Raimond Handball Sassari.

Voliuvach, classe ’96, inizia il suo percorso sportivo nella sua città con la maglia del ZNTU-ZAS. Passa poi al Motor Zaporozhye, formazione con la quale debutta nel massimo campionato ucraino. Dopo un passaggio con gli azeri del Tehsil Baku, il nuovo portiere rossoblu firma con i lituani del Klapeida Dragunas, compagine con si aggiudica campionato e coppa Nazionale.

Inizia da Voliuvach, dunque, l’importante lavoro di rafforzamento della rosa che sarà a disposizione di mister Giacinto De Santis per la prossima stagione. “In un ruolo che reputiamo tra i più importanti, non è stato semplice scegliere tra un italiano o uno straniero – ha dichiarato il DS rossoblu Guglielmo di Perna –.  Alla fine abbiamo optato per Maksym, ragazzo giovane ma dal curriculum eccellente, come ha dimostrato la scorsa stagione a Sassari. Ci è piaciuta subito la sua determinazione nell’accettare la nostra proposta e la sua voglia di sposare il progetto HC Fondi”.

Queste le prime parole del nuovo portiere rossoblu: “Sono molto contento della fiducia che il club ha riposto in me. L’HC Fondi è stata, per me, un’ottima avversaria l’anno scorso, quindi sono felice di far parte di questa società. Non vedo l’ora di conoscere i miei nuovi compagni, iniziare a lavorare e raggiungere determinati risultati: mi è mancata molto la pallamano in questo periodo. Sono molto contento di poter trascorrere il mio secondo anno in Italia in un club come l’HC Fondi”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social