Progetto “Mai soli”, un nuovo servizio per i cittadini

Progetto “Mai soli”, un nuovo servizio per i cittadini

Proseguono le attività di monitoraggio e supporto dei cittadini nell’ambito della rete di sostegno articolata in seno al centro operativo intercomunale (COI), di cui Sabaudia è capofila. Tra le operazioni portate avanti dell’Ente in sinergia con le Protezioni civili, con le quali sono state messe in campo azioni condivise e mirate, anche quella che ha portato alla creazione di una rete di supporto sanitario volontario rivolto soprattutto alle fasce più deboli della popolazione.

Tra le iniziative attivate, il progetto “Mai soli”, proposto da alcuni medici, specialisti e psicologi del territorio allo scopo di essere sempre più vicini a quanti stanno affrontando periodi di isolamento o quarantena ma anche alle persone più anziane e ai bambini, le cui esigenze sono fortemente condizionate da questo delicato momento. Proprio in quest’ottica e in quella di poter supportare, ove richiesto, il prezioso lavoro svolto quotidianamente dai Medici di Medicina Generale nella costante attività di monitoraggio della popolazione, è dunque stato attivato il supporto: basta telefonare al medico o allo specialista volontario in determinate fasce orarie, oppure attivare sul proprio smartphone “IO CARE”, un app scaricabile al link www.infocomsrl.com/iocare (concessa in uso gratuito per tre mesi dalla Infocom srl di Lecce a tutti i residenti e ai medici che ne vogliono fare uso). “IO CARE” permetterà anche al Centro Operativo Comunale di instaurare un rapporto tale da poter soddisfare puntualmente anche necessità quotidiane per le persone in isolamento, quali la spesa o l’acquisto di medicinali, grazie ad un questionario compilato giornalmente.

Inoltre, i dati raccolti nell’ambito dell’attività di supporto sanitario volontario sono gestiti nel rispetto della normativa sulla privacy e messi a disposizione in caso di richiesta da parte della Azienda Sanitaria Locale.

“Colgo l’occasione per ringraziare il lavoro portato avanti con dedizione e coraggio da parte di tutti i medici, infermieri e operatori sanitari impegnanti in prima linea nella lotta al Covid-19. Un grazie particolare al direttore generale della Asl di Latina, Giorgio Casati, alla dirigente Asl, Giuseppina Carreca e ai loro team divenuti in queste settimane punto di riferimento e di confronto costante nella gestione della crisi e il monitoraggio della situazione sanitaria in provincia.
Voglio inoltre ringraziare tutti coloro che scelgono di aderire al progetto “Mai Soli” e in particolare Medici, Psicologi e Specialisti che mettono a disposizione della nostra comunità in maniera gratuita le proprie professionalità, le Protezioni civili con tutti i volontari che vi operano e la Infocom Srl che offre la tecnologia necessaria a coordinare con più efficacia le azioni utili a rispondere alle necessità di chi oggi è più fragile. Questa sperimentazione aiuterà a migliorare il monitoraggio sul nostro territorio e a risolvere le problematiche della quotidianità”, commenta il sindaco Giada Gervasi.

“La lotta alla diffusione del virus COVID-19 – illustra il Risk Manager del COI, Francesco Ermani – trova un eccellente alleato nelle nuove tecnologie di teleassistenza e monitoraggio domiciliare. IO CARE è un sistema integrato in grado di mantenere collegati le persone rimanendo in casa propria, con la struttura sanitaria, il medico di base, il personale infermieristico e i propri familiari, rendendo immediatamente disponibili e in maniera continuativa, tutte le informazioni utili ai diversi soggetti coinvolti”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]