Rapina in mascherina: il coronavirus non ferma i malviventi. La polizia sì

Rapina in mascherina: il coronavirus non ferma i malviventi. La polizia sì

Nella mattina odierna un rapinatore solitario si è travisato usando una mascherina protettiva da Coronavirus, dissimulandosi tra la folla dei clienti della farmacia comunale di Latina, in viale Kennedy, anch’essi bardati con mascherine bianche. Raggiunta la cassa, minacciando il farmacista con un coltello a serramanico, il malvivente si è fatto consegnare 50 euro, dandosi poi repentinamente alla fuga. Le volanti della Polizia di Stato, prontamente avvertite dalla centrale operativa, hanno quindi effettuato un’immediata battuta di caccia, individuando e fermando a stretto giro il bandito. Ovvero F.E., un 32enne pluripregiudicato per reati specifici, peraltro cognato di un noto esponente di una famiglia malavitosa del posto: era ancora con la mascherina sul viso ed armato di coltello. Immancabili, a quel punto, le manette in flagranza di reato.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social