Tempestava di telefonate e messaggini la ex: a giudizio

Tempestava di telefonate e messaggini la ex: a giudizio

Sarebbe arrivato a fare 64 telefonate e a inviare 18 messaggi alla ex in un solo giorno. Accusato di stalking, un 40enne di Aprilia, A.C. le sue iniziali, impegnato nell’emergenza sanitaria, è stato rinviato a giudizio dal giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina, Giorgia Castriota.

I fatti risalgono a marzo dell’anno scorso. Il 40enne, secondo gli inquirenti, non accettando la fine del rapporto con la ex compagna e arrivando a sostenere di essere l’uomo che l’aveva salvata, avrebbe iniziato a tormentare la donna, aggredendola, minacciandola di morte e tempestandola di telefonate.

In un caso avrebbe raggiunto anche la ex a Roma, costringendola a scappare all’interno della metropolitana, senza contare che avrebbe contattato pure il padre della donna e il nuovo compagno di lei.

Abbastanza per portare il giudice Castriota a disporre un processo. Il 40enne, difeso dall’avvocato Emanuele Vari, dovrà così comparire davanti al giudice del Tribunale di Latina, Francesco Valentini, il prossimo 11 marzo 2020.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social